Varese

Varese, Stop Progetto Stazioni, il Pd Conte: surreale l’intervento dei leghisti

Il consigliere Luca Conte

Il consigliere Luca Conte

Dura replica alla Lega, sullo stop al Progetto Stazioni, da parte del capogruppo Pd in Consiglio comunale di Varese, Luca Conte: “Ammetto che difendere il vergognoso scippo che il governo Lega/5 stelle ha ieri operato nei confronti dei varesini non è impresa semplice. Non mi stupisce quindi che i leghisti Bianchi e Monti non riescano nel temerario intento ed anzi finiscano, con le dichiarazioni odierne, per cadere in contraddizione e perfino lodare l’amministrazione Galimberti”.

“Per loro – continua Conte – il partito è evidentemente più importante del futuro della nostra città e non si fanno scrupolo alcuno nel giustificare il fatto che la famosa “Roma ladrona” provi a soffiare a Varese 18 milioni di euro altrimenti destinati alla sicurezza, al decoro e alla riqualificazione delle stazioni.

Non solo, ma i due leghisti giungono alla surreale e paradossale conclusione secondo la quale bene avrebbe fatto il governo a stoppare il Comune di Varese che, grazie alla determinazione degli amministratori e alla grande efficienza dei suoi tecnici, è stato in grado di rispettare tutte le scadenze. Ovvio quindi, a loro dire, che il governo romano punisca tale efficienza tipicamente lombarda congelando tutto per un anno”.

Conclude Conte: “Ci sarebbe da ridere se non ci fosse in ballo il futuro della nostra città e la credibilità di un governo incapace di rispettare gli impegni sottoscritti. Meglio tacere infine sulle false e strumentali dichiarazioni di chi parla di “marchette renziane” (quando è risaputo che il bando era aperto a tutti e tutti i progetti presentati sono stati finanziati) o tira in ballo a sproposito il problema immigrazione. Frasi offensive per l’intelligenza dei lettori di tali affermazioni.”

8 agosto 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Varese, Stop Progetto Stazioni, il Pd Conte: surreale l’intervento dei leghisti

  1. frenand il 8 agosto 2018, ore 21:01

    era stata solo una promessa del “cacciaballe” Renzi, meglio così visto il progetto orripilante: eliminava tante cose per proporre?

  2. Bruno Belli il 8 agosto 2018, ore 21:04

    A proposito di false e strumentali dichiarazioni di cui parla il buon Luca Conte, è consigliabile che legga, ad esempio, l’articolo de Il Fatto quotidiano di oggi dove si legge, tra l’altro, «sic et simpliciter»:

    «…anche il Pd che minaccia battaglia, ma che in Aula ha votato insieme alla maggioranza per lo stop (Renzi compreso) e per la creazione di una nuova cassa aperta a tutti gli 8mila comuni».

    Ecco il link che mi permetto di introdurre per informazione completa: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/08/milleproroghe-stop-a-fondi-periferie-governo-bando-era-incostituzionale-aperta-nuova-cassa-pd-protesta-ma-ha-votato-con-la-maggioranza/4546477/

    E mi chiedo quando smetteremo di assistere a questa politica di continui reciproci ed inconcludenti palleggiamenti che, invero, è stata caratteristica, per lo più del renzismo, che, come purtroppo constato, ha lasciato parecchi noiosi strascichi,

  3. agostino de troia - Consigliere Comunale varese lista Galim il 9 agosto 2018, ore 17:01

    egr. dr bruno belli, 20anni fa ho seguito alcuni suoi interventi in qualimusica classica, ho chiesto ad un mio carissimo amico nini’ della Misericordia notizie s quest

  4. enza c. il 10 agosto 2018, ore 10:02

    Meglio cosi, piuttosto di avere una inutile stazione unica ma con binari separati e ancora un’ora per arrivare a Milano e avere quindi una cifra enorme gettata, è meglio avere la nostra condizione di citta di provincia con due stazioni.
    Teniamo in ordine cio’ che abbiamo senza fare enormi progetti omnicomprendenti che sempre poi vanno a pu….!

Rispondi

 
 
kaiser jobs