Varese

Varese, Al via la riqualificazione dell’area dismessa di viale Borri

Foto dall'altoDopo un lungo iter burocratico la TESIM S.p.A. avvia la riqualificazione di una vecchia area industriale. E’ durato oltre un anno, fra progetti e autorizzazioni, l’iter necessario ad ottenere le autorizzazioni per la riqualificazione di un compendio immobiliare dismesso di circa 2.500 mq. sul Viale Borri di Varese al n. 196, ma alla fine i lavori sono partiti.

La TESIM S.p.A., proprietaria dell’immobile, acquisito ad un’asta pubblica un paio di anni fa, procederà con la totale ristrutturazione dell’edificio e la sua trasformazione d’uso in un’area commerciale.

Il progetto prevede la realizzazione di due importanti strutture commerciali e il relativo l’insediamento di operatori di prestigio della grande distribuzione non alimentare.

E’ un intervento virtuoso ci dice Roberto Ballerini, titolare della TESIM S.p.A., specializzata nelle riqualificazioni immobiliari di aree ed edifici dismessi. E’ virtuoso perché riduce il consumo di suolo, trasforma un vecchio rudere in un moderno edifico ad alto risparmio energetico, superiore a quello della maggior parte degli edifici residenziali in cui viviamo, inoltre verranno realizzati quasi 40 posti auto e oltre 25 kW di impianti fotovoltaici.

Questo intervento inoltre, non solo riqualificherà l’intera zona a ridosso del quartier generale della Bticino, rivitalizzando l’intera direttrice posta all’ingresso della città, ma consentirà di insediare a Varese operatori commerciali di rilevanza nazionale che qui apriranno i loro punti vendita, dando lavoro direttamente e indirettamente a decine di persone.

Dulcis in fundo, l’ottenimento del titolo edilizio è passato attraverso l’acquisizione di diritti edificatori generati dall’impegno della TESIM S.p.A. a riqualificare la scuola Garibaldi di Via Mercantini, alla quale a breve sarà rifatto il look grazie ad un importante intervento di totale rifacimento della facciate. La procedura pubblica è già stata pubblicata sul sito del Comune che ne curerà gli aspetti operativi, per conto della TESIM S.p.A, che è, appunto, il committente.

La società TESIM S.p.A. si è affermata come importante operatore immobiliare del paese. L’anno scorso si è infatti aggiudicata, sempre ad un’asta pubblica, un altro importante compendio immobiliare di circa 3.000 mq. in cui si insediò la prima sede della Banca d’Italia di Varese agli inizi del secolo scorso, poi passato a scuola comunale per oltre 30 anni e infine immobile dismesso. In questo caso ci troviamo nella centralissima Via Cavour-Rossini-Puccini, una delle aree che sta avendo uno sviluppo maggiormente interessante.

L’anno prossimo, afferma Ballerini, avvieremo il progetto di riqualificazione dello stabile.

30 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs