Varese

Varese, Fondazione Molina, cercansi candidati “qualificati” per il nuovo Cda

molinaaaCambio di marcia, da parte del Comune, sulla Fondazione Molina di Varese. Con un bando pubblicato sull’albo pretorio, Palazzo Estense comunica di avere aperto la porta alle candidature spontanee per il nuovo Consiglio d’amministrazione della Fondazione che da anni è al centro di polemiche e battaglie politiche.

Una raccolta di candidature che conferma la volontà di ripartire da zero per quanto riguarda l’attività di una delle istituzioni più radicate in città e più amate dai varesini.

Il Cda della Fondazione, ente privato in controllo pubblico, è composto da 5 membri che vengono nominati dal sindaco di Varese, tranne uno che viene indicato dal Prevosto. I consiglieri stanno in carica per 5 anni e ciò senza alcun compenso economico.

Con il bando, pubblicato sul sito del Comune da venerdì 27 luglio, l’ente apre alla raccolta delle candidature spontanee fino al 20 settembre.

Tra le richieste del bando per quanto riguarda le candidature il fatto di essere “persone qualificate”, “dotate di onorabilità e correttezza”, con una “competenza ed esperienza maturata in enti pubblici, società, studi professionali, fondazioni, associazioni o altri organismi”.

Ecco il testo integrale:

file:///C:/Users/XX/Pictures/_albopretorio_000049205_001_bando_molina_pgn83115-2018%20(1).pdf

 

 

 

 

27 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs