Economia

Economia, Il vertice di Aime Donna incontra il Sottosegretario Dario Galli

Un'immagine dell'incontro a Roma

Un’immagine dell’incontro a Roma

Ha avuto luogo questa mattina a Roma al Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro tra la delegazione di AIME Donna, rappresentata dalle socie fondatrici Graziella Roncati, Paola Della Chiesa e Maria Vittoria Ferreani ed il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Dario Galli.

Un meeting, quello odierno, fortemente voluto dalla componente femminile dell’Associazione degli Imprenditori Europei per sensibilizzare i rappresentanti del nuovo Esecutivo a non perdere di vista un territorio ad altissima densità produttiva come la provincia di Varese, dove tante donne governano aziende medie e piccole.

E’ in assoluto il primo passaggio istituzionale romano di AIME Donna, Gruppo fondato lo scorso aprile a Varese in seno ad AIME, “incontrare il sottosegretario Galli è stata per noi un’opportunità importante e speriamo anche un buon viatico visto che siamo appena partite sul territorio insubrico, ma pensiamo e ragioniamo anche sul livello nazionale e comunitario partendo dai nostri valori come la promozione di azioni di sostegno all’imprenditoria femminile e senza dimenticare di incoraggiare la presenza della donna manager e imprenditrice negli organi decisionali nelle aziende.

Abbiamo presentato al sottosegretario alcuni importanti progetti di valenza locale, nazionale ed internazionale che coinvolgono diversi segmenti delle eccellenze legate al saper fareitaliano. Siamo orgogliose di aver presentato AIME, non solo gli associati e le associate in Italia, ma anche quelli della provincia di Varese ad un sottosegretario competente e disponibile all’ascolto” hanno commentato Graziella Roncati, Paola Della Chiesa e Maria Vittoria Ferreani al termine dell’incontro tenutosi presso il Ministero dello Sviluppo Economico di Via Veneto 32

Come ha dichiarato il Sottosegretario Galli al termine dell’incontro: “Sono estremamente felice di incontrare questa Associazione del territorio che si distingue sicuramente più di altre per l’apertura e la capacità di innovazione e di anticipazione delle tendenze future.

Credo che le Associazioni al Femminile sono e saranno un driver sempre più importante nel panorama economico futuro del nostro Paese”.

Tengo a sottolineare che questo Governo del cambiamento è entusiasta di contribuire allo sviluppo lavorativo al Femminile, sia che riguardi la libera professione che l’imprenditorialità in senso stretto,

 

 

 

pertanto spero di poter sostenere i progetti che AIME Donna sta portando avanti a livello locale, nazionale ed internazionale”.

25 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs