Ternate

Ternate, WoodinStock, la kermesse parte con serata per Marco “Mock” Zanzi

Marco Zanzi

Marco Zanzi

WOODinSTOCK 2018, che si terrà dal 20 al 22 luglio al parco Berrini di Ternate con il Patrocinio della Fondazione Comunitaria del Varesotto, del Comune di Ternate e del Comune di Varano Borghi, quest’anno alla sua settima edizione, è un festival che non ha solo lo scopo di raccogliere fondi per la lotta alla Malattia di Parkinson, ma ambisce a costituirsi come cura per quei «tremori», non necessariamente legati a questa o altre malattie, che ciascuno porta con sé nella propria vita.

WOODinSTOCK Music Art & Sport Connection risponde con la realizzazione individuale e il piacere legati alla musica, all’arte e allo sport.

Venerdì 20 luglio il festival partirà con una serata dedicata al nostro amico e Volontario Marco Zanzi, vero e proprio baluardo della musica folk/rock prodotta a Varese, scomparso prematuramente tre anni or sono, e sarà una serata cantautoriale con alcuni grandi artisti internazionali che, insieme sul palco, si alterneranno in una staffetta musicale che gli americani chiamano “in a round”: James Maddock, già più volte a favore di WOODinSTOCK e sempre più apprezzato nel nostro paese con numerosi passaggi sulle radio nazionali -radio popolare e radio DeeJay su tutte-; Thom Chacon, che ha ricevuto grande attenzione dalla stampa specializzata con il suo ultimo album del 2018 ottenendo anche la copertina della rivista “Il Buscadero”; Violante Placido, ottima cantautrice oltre che star del cinema italiano con frequentazioni hollywoodiane, e Luca Guenna, Presidente di WOODinSTOCK e testimonial/simbolo varesino della lotta alla malattia di Parkinson.

Sul palco anche Ale & Ale, un duo fortemente impegnato nella sostegno alla causa di WOODinSTOCK e un progetto molto caro a

Marco Zanzi, quello del TacTic Choir, il coro silenzioso de “La Nostra Famiglia” di Vedano Olona. Per sabato 21, sarà di scena la storia del rock con la prestigiosa presenza di Clive Bunker, storico batterista dei Jethro Tull, presente nei dischi che hanno reso nota la band e in concerti ormai “mitici” come quello dell’Isola di Wight. Clive Bunker sarà sul palco con Riki Massini, nostrano chitarrista blues molto apprezzato, e la sua Bonus Track Band che comprenderà eccezionalmente il tastierista Paolo “Silver” Silvestri.

Nella stessa sera avremo anche altri ospiti tra cui GaB, eclettica voce varesina qui alla sua prima apparizione al nostro festival, e JC Cinel, rocker bresciano noto anche all’estero e molto affezionato alla nostra causa. Domenica 22 sarà una serata tutta dedicata al blues, infatti avremo un ospite la cui qualità è stata riconosciuta internazionalmente in modo eclatante con la candidatura ai Grammy Awards: Fabrizio Poggi, armonicista già molto conosciuto internazionalmente che è rientrato con il suo ultimo disco insieme a Guy Davis tra i primi 5 migliori album blues del 2018!!!

Fabrizio Poggi suonerà con la sua storica formazione, i Chicken Mambo. Nella stessa sera, sullo stesso palco, avremo anche l’ormai conosciutissimo e amico di WOODinSTOCK Joe Valeriano, grande chitarrista rock/blues, e la Catfish Blues Band, altra formazione varesina costituita da musicisti apprezzati e attivi da molti anni nella scena locale. Non solo musica a WOODinSTOCK 2018: nel pomeriggio di sabato, prima della grande musica del festival, ci sarà spazio, dalle ore 17, per il progetto “Mi Difendo”, una dimostrazione/lezione gratuita di autodifesa per le donne con il metodo Krav Maga a cura di Judo Bu-Sen Mornago, una sessione con l’ottimo Paolo Anessi che fornirà ai chitarristi interessati la possibilità di esplorare i Melakartas in un’interessante masterclass.

…E ancora, nelle varie giornate del festival, molte altre iniziative, sport, bancarelle, l’intrattenimento musicale rigorosamente su vinile di DJ Jesse, artisti visivi sparsi nel parco impegnati nella realizzazione di opere estemporanee grazie alla collaborazione con Il Ponte degli Artisti -che porterà al parco di Ternate, tra gli altri, Ascanio, pittore, muralista di strada e stampatore di origini cubane molto noto nell’area milanese- e, per i più piccini, la possibilità di esplorare il mondo del Kung fu insieme al Kung-Fu Panda di IWKA Ticino. WOODinSTOCK è un festival solidale reso possibile grazie all’attività dei Volontari di WOODinSTOCK APS e di altre importanti associazioni presenti sul territorio come SOS dei Laghi ONLUS. Tutte le sere del festival sarà disponibile uno stand gastronomico possibile grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Biandronno e la partecipazione del Feel Rouge Café che organizzerà anche alcune attività per i più piccoli…

Tutte le informazioni aggiornate sul sito www.woodinstock.org L’ingresso è libero con offerta consapevole per la lotta alla malattia di Parkinson.

17 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs