Cinema

Cinema, La varesina Martina Scalini in finale per il Premio Solinas

Martina Scalini

Martina Scalini

La varesina Martina Scalini è tra i finalisti della prima fase del concorso Premio Solinas Documentario per il Cinema 2018 – in collaborazione con Apollo11.

Nata a Gallarate, Martina Scalini è autrice televisiva, documentarista e videomaker. Nel 2015 si laurea in filosofia all’Università degli Studi di Milano e, subito dopo, si sposta a Torino per studiare alla Scuola Holden grazie a un borsa di studio.

Ultimamente ha scritto Cambio pelle ma non te per Real Time, di cui è anche montatrice, e ha registrato la sua ossessione per l’acqua in un audiodocumentario prodotto da Nucleo Meccanico.

Nel 2017 vince il bando Fuorirotta con Podzemljom, il sentiero delle mine e si mette in viaggio con un gruppo di amici per le terre balcaniche, da qui nascono una serie di reportage per The Submarine e l’idea di un documentario.

Il suo progetto per il Premio Solinas Documentario per il Cinema 2018 – in collaborazione con Apollo11, scritto insieme a Mario BlaconàValerio Casanova e Gabriele Camilli, si intitola Benq5 (titolo originale Benq5). Beniamino è un ragazzo di 24 anni e vive con la sua famiglia a Sarajevo. Lavora con suo fratello di 28 anni Arin, traducono etichette per i cibi dall’italiano al bosniaco. Ma Beniamino è anche un gamer, e di notte spesso sta sveglio per gareggiare con altri videogiocatori in tutto il mondo; la sua specialità sono i videogiochi di guerra. Le giornate proseguono uguali con fatica e tanto freddo, fino a quando un invito non scuote tutte le loro abitudini: Beniamino è appena stato invitato a partire per un grande torneo internazionale e tutta la famiglia è invitata a seguirlo; forse il suo destino si sta compiendo.

La Giuria composta daEnrico Artale, Antonietta De Lillo, Maurizio Di Rienzo, Annamaria Granatello, Enrico Maisto, Edoardo Morabito, Antonio Pezzuto, Cristina Piccino, dopo aver esaminato i 77 progetti presentati in forma anonima, ha selezionato i 12 Finalisti che concorrono all’assegnazione del Premio Solinas Miglior Documentario per il Cinema del valore di 5.000 euro.

12 Progetti Finalisti del Premio Solinas Documentario per il Cinema 2018 - in collaborazione con Apollo11 sono: Al Di Là (titolo originale Medium) di Laura Cini; Benq5 (titolo originale Benq5) di Mario Blaconà, Martina Scalini, Valerio Casanova e Gabriele Camilli;Gli Sguardi Nascosti (titolo originale Conversation Of Death) di Chiara Ortolani; Humus (titolo originale Humus) di Giuditta Avossa;L’addestramento (titolo originale L’apprendistato) di Davide Maldi; Lasciateci Sposare! (titolo originale Luca+Silvana) di Stefano Lisci;Memorie Colombiane (titolo originale Riconoscimenti) di Flavia Montini e Juan Camilo Zuluaga Tordecilla; Mirage (titolo originale Fata Morgana) di Riccardo De Cal; Ombre A Ferrania (titolo originale Fantasmi A Ferrania) di Diego Scarponi; Presenza (titolo originale Il Momento Di Passaggio) di Chiara Marotta; Una Famiglia Normale (titolo originale Tradizione Interrotta) di Loris Giuseppe Nese; Una Storia Italiana (titolo originale Non Esiste Ancora Un Titolo Definitivo) di Giorgio Carella.

Gli Autori che accedono alla seconda fase del concorso presenteranno il progetto alla Giuria tramite Pitching. Al termine dei Pitch la Giuria assegnerà il Premio Solinas Miglior Documentario per il Cinema.

6 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs