Varese

Varese, Sorriso di stelle, una serata di buona cucina e solidarietà

Gli organizzatori della serata

Gli organizzatori della serata

“Sorriso di stelle”: un evento due volte buono, che mette insieme buona cucina con prodotti a chilometro zero del territorio e solidarietà. L’appuntamento, fissato per martedì 17 luglio, dalle 19.30 alle 24 nello splendido scenario delle Ville Ponti di Varese, è organizzato e promosso da Confcommercio Uniascom Varese in collaborazione con Coldiretti, Associazione provinciale cuochi varesini, l’associazione Kiwanis e gode del patrocinio di Provincia di Varese, Comune di Varese e Camera di Commercio Varese.

«Sorriso di stelle è davvero un evento due volte buono – ha dichiarato Rudy Collini, vicepresidente vicario di Uniascom della provincia di Varese – è buono perché sostiene un progetto di solidarietà con Kiwanis e perché promuove le eccellenze agroalimentari del nostro territorio. Ed è anche un evento che nasce grazie a un ottimo lavoro di squadra, poiché ha coinvolto tantissime realtà e associazioni del commercio che fanno riferimento a Uniascom, mettendo in rete tutte le competenze».

L’evento solidale, giunto quest’anno alla terza edizione, stuzzicherà il palato dei partecipanti, offrendo la possibilità di seguire, isola del gusto dopo isola del gusto, un percorso davvero goloso, scoprire e degustare i prodotti del territorio e una serie di portate cucinate da chef, pasticceri, mastri birrai, macellai e produttori locali, coinvolti nell’iniziativa. Ed è proprio spiluccando e mangiando che si fa solidarietà.

L’iniziativa, infatti, ha lo scopo di sostenere un progetto solidale portato avanti dal Kiwanis. I fondi raccolti durante la serata contribuiranno alla realizzazione di una progettualità sull’autismo infantile, ideata da Kiwanis International – Club Varese, realtà che dedica parte del proprio tempo e delle proprie energie al servizio dei bambini. «I fondi raccolti – ha spiegato Maura Magni, presidente del Kiwanis Varese – verranno utilizzati per l’acquisto di materiale che potrà essere consegnato alle scuole per sensibilizzare docenti e alunni sul tema dell’autismo infantile».

Insomma l’impegno sociale accanto al buono della tavola: «Gusto, cibo sano e del nostro territorio e solidarietà. Anche quest’anno – dichiara Giordano Ferrarese, presidente dei Pubblici esercizi e dei ristoratori della provincia di Varese – abbiamo organizzato la terza edizione di “Sorriso di stelle” seguendo questi tre principi. Il cibo, infatti, è certamente un “collante sociale”. Soprattutto se buono e fatto con gli ingredienti genuini che la nostra terra sa offrire. E come da tradizione, oltre alla scoperta di quanto della nostra ricca e variegata filiera enogastronomica, abbiamo voluto abbinare un’occasione  solidale. Una formula questa che ci consente da un lato di promuovere prodotti e produttori della provincia di Varese, dall’altro di veicolare messaggi importanti legati al cibo, quali la sana e corretta alimentazione, e al sociale, come il sostegno al progetto del Kiwanis».

Non mancheranno poi la musica con la jazz band Spider Brass Band, una presentazione di moda e di abiti da sposa e per i più piccoli ci sarà a disposizione anche una carrozza d’epoca trainata da cavalli. Il compito di presentare la serata sarà affidato alla giornalista Chiara Milan

5 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs