Varese

Varese, Di segni e di sogni, omaggio ai cantautori in musica e parole

La poetessa Sara Pennacchio

La poetessa Sara Pennacchio

Tennis Bar Villa Toeplitz in collaborazione con Coopuf iniziative culturali sono liete di presentare lo spettacolo : «Di segni e di sogni» a cura del gruppo musicale Those giovedi 19 luglio alle ore 20.45 presso il bar del tennis di Villa Toeplitz a  Varese.

Un repertorio che omaggia i nostri grandi – De Andrè, Guccini, De Gregori, Fossati, Finardi, Bertoli, Fossati e anche Vasco (la struggente «Anima fragile») - e propone due pezzi originali scritti da Mario Visco, il chitarrista del gruppo: «Invernomare» e «Quattro colori». «Le cover dei cantautori le fanno tutti», spiegano i musicisti, e infatti più che concerti i loro sono spettacoli in cui alla musica si sovrappongono immagini (disegni del cantante Umberto Pozzi) e testi appositamente scritti (autore Mario Visco) letti sul palco dal cantante Umberto Pozzi e, in questa occasione, da Sara Pennacchio, poetessa e direttrice artistica dell’Associazione Estro-Versi .

«Di segni e di sogni», spiegano i Those, non è uno spettacolo semmai l’invito ad una camminata in compagnia tra emozioni. Quel “ti va di fare due passi con me” che è l’inizio di un viaggio la cui meta non sta fuori ma dentro il viaggiatore. Completano il gruppo: Carlo Ascoli (tastiere, armonica), Samuele Danini (batteria, percussioni), Franco Galbiati (basso e cori) Umberto Pozzi (voce) Mario Visco (chitarra e cori).L’ingresso è a offerta libera.

“Il gruppo nasce come prosecuzione di un viaggio tra amici, cominciato col Coro delle tre G (Gruppo Genitori Galilei) nato nel 2008 per aiutare i propri figlioletti e le maestre della scuola elementare Galileo Galilei di Avigno a organizzare spettacoli musicali in occasione delle feste natalizie e di fine anno scolastico. Terminata l’esperienza scolastica Carlo Ascoli, Samuele Danini, Franco Galbiati, Mario Visco, Umberto Pozzi decidono di proseguire sulla strada del divertimento. E’ il settembre del 2011 e tutto possono immaginare quei cinque amici, innamorati delle canzoni dei cantautori italiani, che di li a poco dovranno trovarsi un nome (Those, appunto) e una scaletta da allungare il più possibile.

5 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs