Varese

Varese, Le bici gialle Ofo abbandonano la città, il leghista Monti: ennesimo fallimento Pd

bicigialle“Ofo che abbandona Varese è l’ennesimo segnale del fallimento di questa amministrazione di centrosinistra. Si sono riempiti la bocca di paroloni, hanno puntato tutta la loro linea politica su proclami vuoti e nessun fatto concreto. Perlomeno, nessun fatto concreto positivo, perché l’unica azione che ha inciso, ma in maniera negativa sulla vita dei cittadini, è il Piano sosta”.
Il Consigliere regionale della Lega, Emanuele Monti, commenta così la notizia, diffusa oggi dalla stampa locale, che il servizio di bike sharing a flusso libero Ofo non sarà più disponibile in Città.
“Un fallimento di tutta l’amministrazione  Galimberti – sottolinea Monti –, ma in particolare dell’assessore Andrea Civati, che solo pochi mesi fa parlava di creare nuove infrastrutture per favorire l’utilizzo delle bici. Forse Civati avrebbe fatto meglio ad essere più cauto, e anziché lasciarsi andare a facili entusiasmi avrebbe dovuto studiare meglio le esigenze della mobilità varesina. Forse sarebbe riuscito ad evitare una figuraccia quella quella della “fuga” di Ofo”.
“Inoltre – aggiunge il leghista Monti – studiando un pochettino di più, e soprattutto andando ad ascoltare la gente, anziché prendere decisione nelle stanze di Palazzo, avrebbe potuto evitare le altre scelte sciagurate fatte sulla mobilità, come il Piano della Sosta, che ha devastato la vita di quartieri esterni al centro, come Casbeno, le cui attività commerciali stanno risentendo fortemente della diminuzione di persone che frequentano la castellanza”.
“Quello di Ofo – conclude Monti – è il primo segnale: dalla Varese di Galimberti, chi può, cerca di fuggire. Perché in due anni il centrosinistra è riuscito a riportare la Città Giardino al torpore degli anni Ottanta. Fortunatamente, tra tre anni (ma forse anche prima) i Varesini avranno l’opportunità di dare il benservito a chi sta distruggendo la loro Città”.

28 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Le bici gialle Ofo abbandonano la città, il leghista Monti: ennesimo fallimento Pd

  1. Bruno Belli il 28 giugno 2018, ore 19:17

    Non penso che il motivo per cui abbiano ritirato le biciclette sia solo da addebitare all’inciviltà di alcuni, che di certo è presente ed esiste. Bisogna tenere conto anche di quante bici fossero effettivamente usate e se la società ne ricavasse, in tal senso, quello che aveva preventivato.
    Teniamo anche conto infatti, che Varese, da un punto di vista morfologico, non è una delle città che meglio si prestano ad essere vissute in bicicletta. Pensiamo soltanto a pendenze come quelle della Cartabbia o anche la salita verso Sant’Ambrogio, per affrontare le quali esistono modelli di biciclette ben più adatte di queste dell’Ofo.

Rispondi

 
 
kaiser jobs