Varese

Varese, Esercitazione Prociv di antincendio boschivo al Parco Campo dei Fiori

prociv-ridottaTornano in azione al Parco Campo dei Fiori i volontari dell’Antincendio Boschivo (AIB) ma questa volta è solo per un’esercitazione.

Nella giornata di sabato 30 giugno il coordinamento dei gruppi di volontari della Protezione Civile, specializzati nell’Antincendio Boschivo, che operano nel territorio del parco, si ritroveranno sulle pendici del versante sud del campo dei fiori, sullo scenario del tragico incendio dell’autunno scorso, che gli ha visti impegnati per dieci lunghissimi ed interminabili giorni, per aver ragione delle fiamme che hanno divorato parecchi centinaia di ettari di bosco.

Alle prime ore del mattino scatterà infatti un’esercitazione tecnica concordata e coadiuvata dal coordinamento regionale della Protezione Civile, cui parteciperanno circa 160 volontari attrezzati di tutto punto, con l’ausilio dei mezzi meccanici e delle attrezzature specifiche per lo spegnimento.

Si è scelto come scenario, per questa esercitazione programmata, il versante colpito dall’incendio, perché l’obiettivo è quello di mettere a punto e sperimentare delle modalità d’intervento studiate in questi mesi per rendere più efficace il fronte di contenimento del fuoco. Con l’ausilio di un elicottero messo a disposizione dal coordinamento regionale, verranno trasportate in quota squadre e mezzi antincendio, che avranno il compito di costruire una linea di difesa proprio lungo il crinale del massiccio, per scongiurare il passaggio del fuoco all’altro versante, oltre la linea cresta.

Contemporaneamente si procederà ad attrezzare un fronte di difesa lungo il sentiero 1, quello che dal piazzale belvedere sotto l’osservatorio porta al forte d’Orino, mentre dal sentiero 10, nella zona del Poggio a Luvinate e del Pian di Barasso, alcune squadre risaliranno invece dalle pendici del versante per testare la dotazione delle ulteriori risorse d’acqua rese disponibili per questo tipo d’interventi grazie al lavoro congiunto tra i coordinatori AIB e gli uffici tecnici comunali.

Oltre all’operatività diretta sul fronte dell’incendio, l’esercitazione sarà anche un’ulteriore occasione per collaudare le modalità di gestione operativa per un ingente spiegamento di mezzi e di uomini, fondamentale per eventi di questa portata e criticità.

L’esercitazione è stata predisposta dal coordinamento delle squadre AIB degli Enti che partecipano all’Accordo Operativo per gli interventi nel territorio del Parco del Campo dei Fiori: Comunità Montana Valli del Verbano, Comunità Montana del Piambello, Gruppo Intercomunale di Protezione Civile Valtinella, Gruppo PC Comune di Varese, ANA Varese – Brinzio.

Proprio in relazione alla complessità delle attività da testare ed ai numeri consistenti di volontari da coordinare si è ritenuto opportuno limitare la partecipazione ai gruppi del coordinamento, con la consapevolezza di poter contare sulla disponibilità di uomini e di mezzi ben più ampia, che si prodigarono nei giorni dell’incendio grazie al prezioso coordinamento della Provincia di Varese ad all’indispensabile contributo dell’assessorato regionale che consentì di affrontare l’evento supportati dalla colonna mobile del Parco del Ticino e dalle numerose altre squadre preveniente dalle altre provincie lombarde, cui va ancora oggi il nostro più sentito ringraziamento.

La giornata sarà un’occasione importante per testare competenze ed affiatamento dei numerosi volontari specializzati in AIB, nell’ottica di assicurare una modalità di conduzione e di razionalizzazione delle procedure di intervento, per un costante miglioramento del servizio, attraverso l’impiego ottimale del personale e delle risorse strumentali assegnate alle squadre da Regione Lombardia, dai Comuni, dal Parco, e dalle Comunità Montane, a tutela del territorio e delle comunità.

Ci scusiamo con i numerosi fruitori di queste zone, ed in particolare del sentiero 10 nel tratto Luvinate-Gavirate e del sentiero 1, per le limitazioni ed il temporaneo disagio che l’esercitazione comporterà, e vi invitiamo pertanto nella mattinata di sabato a non addentrarvi sui sentieri e nelle zone in cui è in corso l’attività, segnalati con appositi cartelli, certi della vostra comprensione rispetto all’importanza di questa attività.

28 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs