Varese

Varese, Turning for Marta, la danza chiude il prequel di Nature Urbane

Uno scorcio di Villa Panza

Uno scorcio di Villa Panza

È nel luogo icona del contemporaneo, dove la luce e il colore degli artisti americani convivono in armonia con gli ambienti antichi, che si esibirà la danzatrice Marta Ciappina, varesina, su una coreografia di Alessandro Sciarroni, uno dei più importanti coreografi della scena internazionale.

TURNING_for Marta è il titolo del lavoro, creato appositamente per NATURE URBANE POP-UP. L’artista lavora con la danzatrice e ricostruisce alcune delle pratiche sperimentate alla Biennale di Venezia e in altri progetti europei.

Le stanze di Dan Flavin, quasi un tempio consacrato all’elemento luminoso, saranno parte integrante della performance che vivrà in un dialogo continuo con lo spazio e con la musica contemporanea.

Alessandro Sciarroni è tra gli artisti italiani più apprezzati nelle grandi rassegne internazionali. A Parigi è ospite fisso del Festival d’Automne, nel 2015 ha compiuto una infinità di puntate in Europa e America. Ricorre spesso a pratiche performative prese in prestito da altre discipline.

Danzatrice e didatta, Marta Ciappina si forma a New York al Trisha Brown Studio. Come danzatrice collabora, tra gli altri, con John Jasperse, Luis Lara Malvacias, Ariella Vidach, Daniele Albanese.Dal 2013 lavora come interprete per la compagnia MK guidata da Michele Di Stefano.

Lo spettacolo che conclude il prequel di Nature Urbane si terrà, su prenotazione, a Villa Panza di Varese, sabato 23 giugno alle ore 15 e alle ore 18, e domenica 24 giugno alle ore 15 e alle ore 18. 

22 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs