Varese

Varese, Tra Sacro e Sacromonte incontra la grande poesia, da Leopardi a De Andrè

La presentazione della rassegna teatrale

La presentazione della rassegna teatrale

Con la presentazione della rassegna Tra Sacro e Sacromonte, avvenuta in Comune a Varese, si chiude il programma dell’Estate Varesina – un evento culturale che rappresenta una delle punte di diamante del cartellone estivo. Dal 5 al 26 luglio si svolgerà il festival teatrale ideato e diretto dal regista varesino Andrea Chiodi. Accanto a lui, hanno presentato la manifestazione il sindaco Davide Galimberti, l’assessore alla Cultura Roberto Cecchi, il presidente di Kentro Gianni Bottinelli e l’arciprete del Sacro Monte monsignor Erminio Villa.

Per questa nona edizione del festival è stato scelto, come tema centrale e unificante, la grande poesia. Una scelta intelligente, considerata l’importanza e l’attenzione di cui gode la poesia a Varese. Ancora una volta il palcoscenico sarà la terrazza del Mosè, ma con qualche nuovo paletto: per ragioni di sicurezza non potrà accogliere più di 335 persone. Gli altri saranno diretti verso la piazzetta con la statua di Paolo VI, dove gli spettacoli potranno essere seguiti su maxischermo.

Per la prossima edizione, la decima, si sta pensando anche, tra le ipotesi, di scegliere una nuova location più capiente.

Ma veniamo al programma, come sempre interessante e suggestivo: si parte con un classico come Giacomo Leopardi, che sarà “detto” da un grande del teatro italiano, Gabriele Lavia, che per la prima volta calcherà quel palcoscenico straordinario che è la terrazza del Sacro Monte (giovedì 5 alle 21).

Proxima Res con l’attrice Laura Marinoni (giovedì 12, alle 21) affronterà “Testori. Passio, Crocifissione”, un autore che costituisce un po’ il filo rosso della storia del festival, sia pure con la scelta di un Testori ultimo, credente (per quanto tragicamente credente), come questa volta in cui tre opere (Crocifissione, Nel Tuo Sangue, Passio Laetitiae) saranno lette insieme. Tra le attrici anche la varesina Francesca Porrini.  Ancora: Federica Fracassi (giovedì 19, alle 21) affronterà la poetessa Ada Negri e i suoi Divini Fanciulli, un momento teatrale che vede Serena Contini consulente; mentre il grande Massimo Popolizio (giovedì 26 luglio, alle 21) dice “Da Michelangelo a Fabrizio De André. La parola rivoluzionaria”. Chiodi presentando questo spettacolo ha parlato di poesia contemporanea citando Fabrizio De Andrè e Lucio Dalla.

Si affianca alla programmazione poetica il Progetto Iceberg di teatro itinerante: “Il Sacro Monte: storia del rifugio di santi e rivoluzionari”. L’8, il 12 e il 22 luglio, alle 18, Karakorum Teatro propone uno spettacolo nel quale il pubblico è condotto in una salita al Monte, mentre nella Location Camponovo (10 luglio, alle 21) il poeta Davide Rondoni porterà il suo “L’allodola e il fuoco. Le cinquanta poesie che accendono la vita”, e il 24 luglio, alle 21, il poeta Roberto Mussapi sarà protagonista con “Voci Prima della scena”.

Alla Casa Museo Lodovico Pogliaghi, un progetto legato al teatro nelle case e nelle case-museo, il 18 luglio, alle 21, Oscar De Summa proporrà “San Francesco Live”, che prende spunto dalla sceneggiatura per il cinema scritta dal grande poeta bolognese Roberto Roversi.

Tornano anche gli aperitivi in Terrazza che precederanno le sere di giovedì, alle 18.30, nella suggestiva Location Camponovo con vista sulla spianata prealpina, oltre alla possibilità di take away su prenotazione. Nei due martedì di incontri con l’autore, l’aperitivo è previsto alle 19. Mentre l’Hotel Ristorante Al Borducan resterà aperto fino alle 23 per frugali cene post spettacolo.

I giovedì sera del Festival, poi, la cima del Monte potrà essere raggiunta dal centro di Varese, con la navetta gratuita offerta da Morandi Tour, con partenza alle 19.30 da Piazza Monte Grappa, fermata intermedia al piazzale dello Stadio F. Ossola alle 19.35, e rientro al termine dello spettacolo. La navetta sarà garantita anche martedì 10 e 24 al costo di 5 euro a/r per persona. Dal sindaco Galimberti l’assicurazione che ci saranno anche i bus-navetta

22 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi