Varese

Varese, Interpretando il Sacro nel 2018, premiati i tre vincitori del concorso

Premiati e organizzatori del concorso

Premiati e organizzatori del concorso

Nel pomeriggio di ieri, domenica 17 giugno, si è tenuta la premiazione dei vincitori del Concorso Artistico “Interpretando il Sacro nel 2018”, bandito nel febbraio di quest’anno all’interno del progetto “Liceali protagonisti al Sacro Monte”.

Dopo i saluti istituzionali e un sentito ringraziamento a tutti i ragazzi, autori delle quarantacinque opere in concorso, e alle relative scuole di appartenenza – il Liceo Artistico “Angelo Frattini” di Varese, il liceo artistico dell’I.S.I.S.S. “Don L. Milani” di Tradate (VA), l’Istituto “Rosetum” di Besozzo (VA) e il Liceo Artistico Statale di Brera di Milano (via Hajech) – Rossella Dimaggio, Assessora ai Servizi Educativi del Comune di Varese, l’architetto Carlo Capponi, presidente della commissione valutatrice del concorso e consigliere della Fondazione Paolo VI, Mario Zeni, consigliere della Fondazione Paolo VI, e il geometra Gianluca Erba della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano hanno svelato i nomi dei vincitori, assegnando, con consegna di attestato, i tre premi in denaro, previsti dal bando e spendibili per l’acquisto di materiali scolastici dalle scuole di appartenenza degli autori delle opere prime classificate.

IL PRIMO PREMIO di € 500,00 è stato assegnato al Liceo Artistico “Angelo Frattini” di Varese per l’opera di Lorenzo Zampieri (studente della classe 5^ F multimediale) dal titolo “Ultima Cena”; – IL SECONDO PREMIO di € 250,00 è stato assegnato all’Istituto “Rosetum” di Besozzo (VA) per l’opera di Lucrezia Golonia (studente della classe 3^ liceo scientifico) dal titolo “L’Eterno”; – IL TERZO PREMIO di € 250,00 – ripartito fra i due vincitori ex aequo nella misura di € 125,00 ciascuno – è stato assegnato al Liceo Artistico Statale di Brera di Milano (via Hajech) per l’opera di Alessia Chiarella (studente della classe 2^ F HA) dal titolo “Speranze” e all’I.S.I.S.S. “Don L. Milani” di Tradate (VA) per l’opera di Silvia Vanzini (studente della classe 1^ B liceo artistico) dal titolo “L’incontro”.

Durante la cerimonia sono state anche presentate altre cinque opere, che – seppur non vincitrici – la commissione ha voluto segnalare come degne di menzione, in quanto ritenute interessanti per l’attinenza con il tema del concorso: – “Volto Santo” di Maia Folla della classe 3^F multimediale del Liceo Artistico “Angelo Frattini” di Varese; – “Madonna con il bambino” di Veronica Carotenuto della classe 3^F del Liceo Artistico “Angelo Frattini” di Varese; – “Senza il male non c’è il bene” di Xiomara Robles della classe 2^F HA del Liceo Artistico Statale di Brera di Milano, via Hajech; – “Cinque anni” di Sarah Afful-Mensah della classe 3^ Liceo Scienze Applicate dell’Istituto “Rosetum” di Besozzo (VA); – “Credere” di Marta Simeoni della classe 3^ Liceo Linguistico dell’Istituto “Rosetum” di Besozzo (VA). Ognuno di questi ragazzi è stato anche omaggiato di un ingresso gratuito alla Casa Museo Lodovico Pogliaghi con l’invito a scoprire le bellezze del nostro territorio e proseguire nello studio dell’arte.

L’idea di assegnare il premio agli istituti di appartenenza dei vincitori è nata dalla volontà di riconoscere l’importante ruolo ricoperto dalla scuola e dagli insegnanti nella formazione delle nuove generazioni, accompagnando e guidando i ragazzi nelle loro scelte future, aiutandoli a capire e a seguire le proprie inclinazioni. I ragazzi premiati, inoltre, difronte ad amici, compagni di classe, insegnanti, genitori e curiosi – che gremivano la sala conferenze del Centro Espositivo Mons. Pasquale Macchi alla prima cappella del Sacro Monte di Varese dove si è tenuta la premiazione – hanno presentato le proprie opere, spiegando il pensiero sotteso da cui sono scaturite.

In chiusura di cerimonia si è inoltre ricordato che tutte le opere partecipanti al concorso rimarranno esposte, in una mostra temporanea, al Centro Espositivo Macchi fino a domenica 2 settembre 2018 e saranno visibili al pubblico durante i giorni e orari di apertura del centro (sabato e domenica dalle 9.00 alle 16.00, orario continuato, ingresso gratuito).

18 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs