Busto Arsizio

Busto Arsizio, L’economia civile in Italia, incontro con Luigino Bruni

Una manifestazione dedicata all'economia civile

Una manifestazione dedicata all’economia civile

In un contesto di significativi cambiamenti sul piano economico e sociale caratterizzato da segnali di ripresa e dalle novità politiche scaturite dal voto del 4 marzo, le Acli provinciali di Varese, la Cisl dei laghi, Confcooperative Insubria, Compagnia delle Opere, la Fondazione la Sorgente e il Movimento dei focolari, offrono l’opportunità di un approfondimento e confronto sull’attualità e sull’importanza dell’economia civile nell’Italia di oggi.

Con questo primo appuntamento esse intendono riprendere e rilanciare in modo nuovo e  pubblico il percorso avviato lo scorso anno con il Corso di economia civile, realizzato in collaborazione con la SEC – Scuola di Economia Civile di Loppiano, che ha visto la partecipazione di oltre una cinquantina di donne e uomini, per lo più dirigenti di aziende, di cooperative, di imprese profit e non-profit.

L’incontro avrà luogo a Busto Arsizio, presso la “sala Verdi” del Villaggio della carità – via Antonio Pozzi n.7, martedì 19 giugno alle ore 21,00.  Relatore sul tema “L’economia civile nell’Italia di oggi,  promuovere un’economia al servizio della persona”  sarà il professor Luigino Bruni, ordinario di Economia politica all’Università Lumsa di Roma ed editorialista di “Avvenire”.

Promotore e coordinatore scientifico della Scuola di Economia Civile, coordinatore del progetto Economia di Comunione, il professor Bruni è tra coloro che hanno riscoperto e rinnovato la tradizione italiana dell’economia civile.

Nell’introduzione del libro “L’economia civile”, che il professor Luigino Bruni ha scritto assieme al professor Stefano Zamagni, leggiamo “un bimbo che oggi nasce in Congo, o una bambina che nascerà in Europa tra vent’anni, hanno il diritto di porre domande sul nostro modello di sviluppo e sui nostri stili di vita, perché le nostre scelte di oggi stanno già modificando la loro vita, a volte in meglio ma altre in peggio. L’economia civile cerca risposte non fuori dall’economia di mercato ma all’insegna di un mercato diverso,  “civile” dove le parole felicità, onore, virtù, bene comune, possono essere riscoperte proprio in chiave economica, lasciando spazio ad una prospettiva etica e non puramente individualistica.”

Poter ascoltare e confrontarsi con persone come il professor Luigino Bruni può aiutare i cittadini ad orientarsi nella selva di stimoli, notizie e  sollecitazioni, cui sono quotidianamente sottoposti, e che riguardano aspetti fondamentali della vita personale e di comunità.

Coordina l’incontro la professoressa Eliana Minelli, professore associato di Organizzazione presso l’Università Carlo Cattaneo – Liuc.

15 giugno 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs