Varese

Varese, Sulla solidarietà a Mattarella si spacca il Consiglio provinciale

Villa RecalcatiiiIl consiglio provinciale si è aperto con l’accoglimento dell’ordine del giorno di solidarietà al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il documento è stato sottoscritto da tutti i consiglieri di maggioranza e dai consiglieri di minoranza di Forza Italia e della civica Monica Mariotti, esordiente in consiglio dopo le dimissioni di Giorgio Ginelli, come anche Alessandro Maffioli, subentrato al dimissionario Giuseppe Longhin.

Nel documento, bocciato dai consiglieri della Lega, si legge che “alla luce degli accadimenti delle ultime ore che rischiano di portare il Paese verso una crisi istituzionale senza precedenti e considerato che in questi momenti i rappresentanti delle istituzioni, senza distinzioni di parte, devono con responsabilità far quadrato in difesa degli organi costituzionali che ordinano la vita democratica del Paese, il Consiglio provinciale della Provincia di Varese, nella sua massima veste di rappresentante delle 139 amministrazioni locali del nostro territorio: esprime la più totale fiducia nell’operato del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato e del presidente della Camera, con la convinzione che le più alte cariche dello Stato sapranno gestire questa delicata fase storica con gli strumenti concessi della Costituzione Repubblicana. Esprime piena e convinta solidarietà al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, fedele e apprezzato interprete del ruolo di garante della Costituzione, fatto oggetto in queste ore di violenti attacchi senza precedenti”.

L’ingresso dei nuovi consiglieri ha inoltre comportato anche le relative modifiche dei componenti delle commissioni Statuto e Affari generali e Bilancio. Tra i punti all’ordine del giorno è stato approvato il bilancio consuntivo 2017 dell’Ufficio d’ambito.

28 maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs