Varese

Varese, Gay Pride, accordo tra Comune, Arcigay e commercianti

gay-prideGrande collaborazione al tavolo promosso dall’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin che ha visto coinvolte l’amministrazione comunale, Arcigay Varese, le Associazioni di Categoria del Commercio e Pubblici Esercizi, le Forze dell’ordine e la Polizia locale. Raggiunti accordi nell’interesse della città.

“Accordo e grande spirito di collaborazione tra le varie realtà coinvolte al tavolo promosso dall’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin”: si può riassumere così il percorso che ha coinvolto l’amministrazione comunale, Arcigay Varese, le Associazioni di Categoria del Commercio e Pubblici Esercizi, le Forze dell’ordine e la Polizia locale che dopo una serie di incontri hanno raggiunto un’intesa nell’interesse di tutti per un buon svolgimento dell’iniziativa Varese Pride che si terrà sabato 16 giugno.

La novità principale di quest’anno, raggiunta in seguito ad un accordo che ha trovato consenso trasversale, è quella di spostare la partenza del corteo da via Sacco alle ore 17.30 e non nel primo pomeriggio come negli anni precedenti. In questo modo verranno preservati gli interessi di tutti, garantendo il maggior numero di ore della giornata del sabato per lo shopping, senza temporanee interruzioni della circolazione fino al tardo pomeriggio, in particolare per l’accesso a Varese dall’autostrada.

Inoltre la partenza ritardata di due ore darà modo ad Arcigay Varese di terminare il corteo del Varese Pride direttamente in piazza Monte Grappa dove si svolgerà la parte finale dell’iniziativa con i discorsi conclusivi e la musica.”

16 maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Gay Pride, accordo tra Comune, Arcigay e commercianti

  1. Libano, chiude l'unico Gay Pride arabo: arrestato l'organizzatore - WordWeb il 17 maggio 2018, ore 02:51

    […] Varese, Gay Pride, accordo tra Comune, Arcigay e commercianti  Varese Report […]

Rispondi