Varese

Varese, Avis sovracomunale Medio Verbano celebra i vent’anni di attività

La presentazione in Comune

La presentazione in Comune

L’Avis sovracomunale Medio Varesotto compie 20 anni e lo fa con una serie di iniziative che la vedranno protagonista sul territorio di proprio riferimento, con iniziative particolari in città nei prossimi mesi, anche grazie alla collaborazione e al patrocinio del Comune di Varese.

L’appuntamento più significativo sarà quello del 13 ottobre al teatro di Varese con una serata musicale dedicata a donatori, familiari, simpatizzanti, ma anche a tutti i cittadini che vorranno condividere questo momento. Nel frattempo saranno diverse le tappe di avvicinamento che vedranno protagoniste anche alcune delle Avis Comunali del territorio.

Va ricordato il grande legame che lega Avis Sovracomunale Medio Varesotto alla città. Questa realtà infatti (operativa del 1998), riunisce 23 Avis Comunali che afferiscono – per le donazioni – all’Ospedale di Varese, presso il quale si trova la sede della Sovracomunale, ospitata in base ad apposita convenzione dal Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale. Qui Avis Sovracomunale gestisce, grazie all’impegno dei suoi volontari e di alcuni dipendenti, la chiamata e l’accoglienza dei donatori secondo standard che hanno ricevuto la certificazione di qualità 9001 e che ne fanno un modello pressoché unico nel panorama avisino.

Ad Avis Sovracomunale Medio Varesotto aderiscono le seguenti Avis Comunali (per un totale di 8099 soci donatori, che hanno effettuato, dal 1998, 223827 donazioni): Albizzate – Binago* – Bodio Lomnago – Cairate – Cantello – Carnago – Caronno Varesino – Castiglione Olona – Cunardo – Daverio – Gavirate – Gazzada – Lavena Ponte Tresa – Malnate – Morazzone – Oggiona Santo Stefano – Solbiate Arno – Valceresio – Varano Borghi – Varese – Vedano Olona – Viggiù – Whirlpool).

“Venti anni – dice il presidente Aldo Cardani – sono un momento importante per guardarsi alle spalle e ripercorrere la storia delle singole Avis, ma anche per guardare avanti e pensarsi come Associazione al passo con i tempi e in grado di parlare con i donatori in modo semplice, diretto e coinvolgente, con la piena condivisione delle attività con le Avis afferenti”

Prende la parola anche l’assessore ai Servizi sociali, Roberto Molinari: “Faccio i miei auguri ad Avis sovracomunale Medio Varesotto che compie il traguardo importante dei 20 anni. Il lavoro che quotidianamente viene svolto da Avis, insieme alla grande sensibilità dei donatori, sono elementi su cui dovremmo tenere sempre i riflettori accesi perché il loro impegno è impegno per la vita e aiuto disinteressato verso il prossimo. Il nostro compito come amministrazione e sostenere tutte le loro iniziative e favorire e promuovere al meglio il loro impegno e quello delle tante persone che ogni giorno donano il sangue”.

Le iniziative per celebrare i 20 anni

In vista dell’appuntamento con il concerto del 13 ottobre, per il quale il Comune di Varese mette a disposizione gratuitamente il teatro cittadino, diversi sono gli appuntamenti in programma non solo in città.

Il 14 maggio prossimo (ore 10 – 12) al teatro Santuccio saranno presentati i lavori svolti dai ragazzi di due scuole cittadine che hanno aderito ad una proposta arrivata da Avis Comunale Varese. In seguito ad incontri fatti nelle classi, i ragazzi hanno realizzato alcune video interviste sulla donazione, proponendo anche degli slogan per la promozione del dono. Durante la mattinata saranno consegnate le menzioni ai partecipanti (due classi dell’Isis Newton di Varese e una classe del Liceo E. Cairoli di Varese) e saranno proiettati i lavori svolti.

In calendario ci sono anche altri eventi promossi dalle Avis territoriali e inseriti nel calendario del ventennale che andrà arricchendosi nei prossimi mesi: sabato 12 maggio Avis Comunale Caronno Varesino celebra i suoi 45 anni con un convegno dal titolo “Il sangue nella storia, nella Bibbia e nell’arte” (ore 15 Oratorio San Giovanni Bosco); il 21 settembre sarà la volta di Avis Comunale Daverio con proporrà un approfondimento sul tema dell’accoglienza dei donatori, mentre Avis Comunale Malnate in autunno propone un incontro sulla donazione solidaristica del cordone ombelicale.

Anche per il ventennale tutte le Avis che fanno parte della Sovracomunale hanno dunque deciso di unire le loro forze. In questi 20 anni ciò ha significato poter operare in modo sinergico, riducendo gli sforzi e ottimizzando i risultati, senza perdere le singole identità, ma al contrario valorizzandole: 20 anni sono un tempo abbastanza lungo per dire che ne è valsa e ne vale la pena.

10 maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi