Varese

Varese, Progetto Stazioni, il Commissario della Lega attacca giunta Galimberti

stazione stato“Prima di pensare ai progetti faraonici, di cui non si vedono i risultati nemmeno all’orizzonte, occorrerebbe lavorare per garantire maggiore sicurezza e un minimo di decoro nell’area delle stazioni ferroviarie”.
Queste le parole del Commissario della sezione varesina della Lega, Andrea Gambini, che interviene duramente contro la giunta Galimberti a causa delle condizioni  in cui versano le aree della stazione Nord e della stazione dello Stato di Varese.
“Sono zone dove si registrano quotidianamente situazioni di fortissimo disagio da parte dei pendolari e dei cittadini che si trovano a passare in questa parte di città – commenta Gambini –. La sala d’aspetto della stazione dello Stato si è ormai da oltre un anno trasformata in un dormitorio di fatto per sbandati, mentre durante il giorno le persone che utilizzano le ferrovie per necessità di lavoro e di studio, e hanno tutto il diritto di farlo in santa pace, vivono una forte condizione di insicurezza, a causa della costante presenza di gruppi di stranieri che bivaccano a ridosso delle due strutture ferroviarie. Inutile sottolineare come siano in particolare le donne a vivere maggiormente i risvolti negativi di questa situazione, non sentendosi sicure di camminare liberamente nella loro città”.
Gambini ricorda quindi l’esempio di città come Gallarate e Saronno, governate dalla Lega, “dove per porre un argine a situazioni simili, nelle rispettive stazioni, sono state adottate misure di prevenzione e controllo, come presidi fissi da parte della Polizia Locale.
Niente di simile, purtroppo, è stato pensato a Varese, dove l’amministrazione di centrosinistra preferisce crogiolarsi nella remota ipotesi di un piano di riqualificazione, presentato ormai quasi due anni fa e ancora, a quanto ci risulta, lontano dall’essere realizzato, anziché prendere misure immediate per garantire la sicurezza dei propri concittadini. Purtroppo – conclude Gambini – garantire la sicurezza dei varesini, come di tutti gli italiani, non fa parte del dna del Pd. Mentre rappresenta la priorità per noi della Lega”.

 

4 maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Progetto Stazioni, il Commissario della Lega attacca giunta Galimberti

  1. rocco monteleone il 5 maggio 2018, ore 11:08

    Si vede che Gambini non legge le notizie di cronaca della provincia .A Gallarate e specialmente a Saronno ci sono continui episodi di scippi e violenze nelle vicinanze delle stazioni e nemmeno nella sua Busto non si vive così tranquilli.

Rispondi

 
 
kaiser jobs