Varese

Varese, Sta arrivando il telo per la Caserma Garibaldi, ma non subito

Francesca Somaini con il sindaco

Francesca Somaini con il sindaco

Per scegliere quale opera coprirà la facciata della ex Caserma Garibaldi hanno votato 8500 varesini. Quattro i disegni in finale e poi sottoposti alla votazione dei cittadini: PRENDITI UN ATTIMO di Francesca Somaini, STRINGI VARESE, di Sara Traiani, SCORCI VARESINI, di Sofia Semilia, LA PIANTA DEL FUTURO, di Kraft Elia.

Negli ultimi giorni del sondaggio popolare si è consumato un vero testa a testa tra le opere di Francesca Somaini e Sofia Semilia e alla fine per una manciata di voti in più ad essere scelta dai varesini è stata l’opera “Prenditi un Attimo” di Francesca Somaini con il 45% delle preferenze. La seconda in classifica è invece Sofia Semilia con l’opera SCORCI VARESINI.

A presentare questa mattina la vincitrice del progetto e il disegno più votato sono stati il sindaco Davide Galimberti, l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati, il consigliere comunale Giacomo Fisco, la preside del Liceo Artistico Frattini insieme agli insegnantiEmanuela Biancuzzi e Gabriele Benefico che hanno seguito i ragazzi durante i lavori ed Eugenio Romani, direttore di ACI Varese. Presenti in conferenza, in rappresentanza della giuria, anche Graziella Roncati Pomi, per il settore del commercio varesino e l’artista varesino Silvio Monti.

Tutti i relatori hanno sottolineato la grande valenza del progetto artistico realizzato dagli studenti varesini. Lavoro che è stato molto significativo per i ragazzi sia come esperienza professionale e artistica e sia come partecipazione alla vita della città delle giovani generazioni.

Ora il Comune, attraverso un bando, sta selezionando la società che realizzerà il telone che nelle prossime settimane verrà applicato sulla facciata della ex Caserma. Inoltre al progetto hanno aderito anche Aspem e Aci che hanno contribuito con i propri contenuti alla realizzazione artistica del telo.

Al centro dello spazio della facciata dunque verrà posizionata l’opera realizzata dalla studentessa del Liceo Artistico e scelta dai cittadini mentre ai due lati sono stati inseriti alcuni dei temi che l’amministrazione sta portando avanti dal progetto stazioni, al festival Nature Urbane, a “Varese si Muove”, alla raccolta differenziata e, insieme ad Aci, la campagna sulla sicurezza stradale. Una grande immagine dunque che unirà un progetto artistico ad alcuni grandi temi legati al presente e al futuro della città.

Il telo, però, non sarà posizionato immediatamente. Alla domanda di una giornalista, ha risposto l’assessore Civati: “Ci vorranno almeno altre 4-5 settimane”. Deve infatti ancora essere lanciato il bando per la realizzazione del telone che, di grandi dimensioni (circa mille metri quadrati), richiede una società specializzata. Una volta realizzato il telo di copertura, a quel punto gli operai che hanno montato l’armatura, solleveranno il telo, che sarà un pezzo unico.

A quel punto inaugurazione ufficiale del telo, insieme ad una mostra in cui troveranno spazio i lavori prodotti dai ragazzi dell’Artistico.

 

27 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs