Varese

Varese, L’Associazione Agorà va avanti e rielegge i suoi vertici

Da sinistra Calemme, Pedroli e Puricelli

Da sinistra Calemme, Pedroli e Puricelli

Rieletti i vertici dell’associazione che, come loro stessi dicono, molti considerano una corrente di Forza Italia (ma loro aggiungono: non è vero). Parliamo dell’associazione Agorà, liberi e forti e dei suoi esponenti, che dopo un Consiglio direttivo riunitosi il 19 aprile, ma soprattutto dopo l’esito elettorale regionale non brillante, ha pensato di rieleggere i vertici.

Ad evocare i vari passaggi sono stati, nella sede forzista (e anche di Agorà)  di via Carrobbio a Varese, sono Ciro Calemme, Marcello Pedroni e Roberto Puricelli: il primo è dentro il Consiglio direttivo, il secondo è stato confermato presidente, il terzo vicepresidente vicario. Il Consiglio direttivo dell’associazione è composto da 14 esponenti (tra di loro c’è anche il sindaco di Luvinate, Alessandro Boriani). E il presidente onorario dell’associazione è Nino Caianiello.

Un restyling nella continuità rispetto al percorso precedente, tranne che per la clamorosa uscita da Agorà di un suo esponente e fondatore assai noto, Luca Marsico che, in un’intervista molto critica concessa all’emittente Rete 55, ha chiarito bene la sua posizione. Luca Marsico ha preso le distanze da Agorà per concentrarsi su Forza Italia.

Come dice il neo-presidente Pedroni, “partiamo dalle richieste della gente e continueremo a fare incontri sul territorio, nel riferimento alla proposta del PPE”. Poi Pedroni non fa mistero sul suo modo di vedere il risiko della politica: “Tra Cinque Stelle e Pd? Sceglierei mille volte il Pd”.

Gli esponenti di Agorà non nascondono qualche dubbio che serpeggiava sul continuare con l’associazione. Però si è deciso di andare avanti: come spiega Calemme “in un momento di partiti sempre più rigidi e ingessati (tutti i partiti), è meglio mantenere in vita un’associazione, più flessibile, più duttile”. Un ragionamento che, per qualcuno, potrebbe essere l’avvisaglia di una futura lista civica.

Puricelli sottolinea i contenuti, in particolare quelli relativi alla sanità e alla riforma Maroni. “Va rivista in alcune sue forme attuative un po’ complicate”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

24 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs