Cuvio

Cuvio, Da GaEle libro d’arte in onore del maestro Ibrahim Kodra

Gaetano Blaiotta, artefice di belle iniziative dedicate alla cultura

Gaetano Blaiotta, artefice di belle iniziative dedicate alla cultura

A Cuvio, Varese, nel laboratorio dell’Associazione e Casa Editrice GaEle, si svolgerà un evento per commemorare il Maestro Ibrahim Kodra. La manifestazione di ricordo avverrà il giorno domenica 22 aprile 2018 alle ore 17,00 nel Laboratorio di GaEle in Cuvio, via XXV Aprile n. 22, con una mostra di grafiche e disegni del Maestro Ibrahim Kodra provenienti dalla collezione privata della Famiglia Blaiotta.

Ibrahim Shaban Likmetaj Kodra nasce a Ishëm, piccolo villaggio dell’Albania. Viene educato alla corte di re Zogu. Nel ’38 vince una borsa di studio messa a disposizione per giovani artisti dalla Regina di Albania e giunge in Italia.

Frequenta corsi di pittura dei maestri Carrà, Carpi e Funi all’Accademia di Brera e fa parte del Gruppo Linea.

A Milano conosce Paul Eluard il quale apprezza la sua opera e di lui scrive: “Kodra est le primitive d’une nouvelle civilitation.”

Verso la fine degli anni ’40 incontra a Roma Pablo Picasso in occasione del Congresso della Pace, e con lui espone negli anni ’50 insieme a Rouault, Dufy, Matisse, Modigliani e altri. Da questo momento comincia ad esporre nelle più importanti Gallerie d’arte sia in Italia che all’Estero.

Kodra fu tra i personaggi che contribuirono a creare la mitica storia di Brera, frequentata da poeti come Montale e Quasimodo e da artisti quali Francese, Cassinari, Morlotti.

Opere del Maestro Kodra si trovano, oltre che nei Musei Vaticani e alla Camera dei Deputati, in Gallerie pubbliche, musei, e collezioni privati sia in Italia, che nel mondo.

Sono passati cento anni dalla sua nascita, ma, come diceva il maestro Kodra, “il tempo non esiste, è un’invenzione degli uomini”. Kodra ebbe tanti estimatori ed amici. I critici e i poeti scrissero le parole più belle, per lui. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e frequentare sia lui che il suo Studio per oltre venti anni, creando progetti e piccoli libri editati dal PulcinoElefante.

Per il centenario, con M. Elena Danelli e la Casa Editrice GaEle, Gaetano Blaiotta dedica a Kodra un libro d’arte con il titolo “Padri”. Si tratterà di un’edizione speciale creata per l’occasione stampata con una Stella Heidelberg e caratteri mobili, contenente una poesia di Blaiotta e una xilografia incisa su legno di Adriano Porazzi. È così che lo vorrei ricordare, una figura senza tempo, che ancora oggi affascina con la sua storia piena di aneddoti. La sua vita fu una fiaba moderna.

19 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs