Angera

Angera, Il Museo Diffuso presenta nuovi siti legati ai riti religiosi

San Michele

San Michele

Come da tradizione Angera presenta il 1 maggio i nuovi siti che entreranno a far parte del Museo Diffuso.

L’Amministrazione comunale ha deciso quest’anno di mettere in luce e rievocare alcune antiche tradizioni cristiane, che fanno parte dei caratteri identificativi della nostra comunità presente e futura.

Ricordare, salvaguardare e far rivivere riti religiosi, feste devozionali, pratiche sociali collettive legate ai cicli di vita e delle stagioni, è stato possibile grazie alla memoria dei cittadini e alla documentazione ancora esistente nei monumenti storici e negli archivi locali, sapientemente raccolta da Luciano Besozzi, storico locale, nel volume Le devozioni popolari angeresi del 2017.

Alcuni riti hanno una remota tradizione pagana, altri sono strettamente legati al territorio, altri ancora derivano da devozioni sorte in altri luoghi e importate nei secoli scorsi.

“Il patrimonio storico artistico, le tradizioni religiose e le memorie collettive riguardanti Angera, sono l’anima unica e irripetibile della nostra Comunità. Il Museo Diffuso ne fa conoscere le specificità e contribuisce a valorizzare l’eredità culturale del nostro territorio” – dichiara l’Assessore alla Cultura Valeria Baietti.

Dal primo maggio potremo riascoltare le suggestive e devote Voci in preghiera dall’antica comunità di Angera grazie allo studio e alla mappatura di alcune edicole e cappelle devozionali, appena inserite nel nostro Museo Diffuso, che arriva così a contare ben 50 siti storico-artistici e paesaggistici. Ogni anno scopriamo nuovi siti e ne scopriremo altri grazie al contributo dei cittadini angeresi. C’è ancora tanto da fare attorno ai dipinti devozionali, ai quadri, ai muri della nostra cittadina: lavoriamo anche per il futuro.

L’inaugurazione si terrà alle ore 11.00 presso la sala conferenze del Museo di Via Marconi 2 alla presenza delle Autorità del territorio. Per l’occasione sono stati organizzati due itinerari tematici guidati adatti ad ogni età.

Il primo itinerario storico artistico partirà al termine dell’inaugurazione alle ore 11.30 dal Museo Archeologico e il conservatore del Museo Diffuso accompagnerà i visitatori in alcuni dei nuovi siti del centro città.

Il secondo itinerario benessere partirà alle ore 14.30 dal parcheggio della ex Necropoli Romana di Via Caduti Angeresi e sarà guidato da un istruttore di nordic walking dell’Associazione Salus Group, che vi condurrà attraverso la campagna angerese alla Cappella di San Rocco a Capronno.

La partecipazione alle passeggiate è gratuita, ma i posti sono limitati è quindi necessaria la prenotazione.

Per maggiori dettagli bisogna consultare la pagina eventi sul sito www.angera.it o contattare l’ufficio turistico: turismo@comune.angera.it tel. 0331 931915 o il Museo Archeologico museo@comune.angera.it tel. 3204653416.

17 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs