Varese

Varese, Un milione e 300mila euro, nuove risorse per il Piano delle opere del Comune

Un momento della Commissione Lavori Pubblici in Comune a Varese

Un momento della Commissione Lavori Pubblici in Comune a Varese

Buone notizie in città. Nel pomeriggio di oggi, nel corso della Commissione Lavori Pubblici, in Comune a Varese, presieduta da Elena Baratelli, l’assessore Andrea Civati ha dichiarato che occorre apportare cambiamenti al DUP, dunque al Piano triennale delle opere del Comune. “Tali variazioni – ha spiegato Civati – nascono dall’approvazione del rendiconto, che ha liberato risorse che si possono impiegare. Tutto questo nasce dal fatto che il bilancio, per la prima volta, è stato approvato entro il 31 dicembre 2017″.

Ma in cosa saranno impiegate tali risorse? Dove sarà investito quel milione e 300mila euro che si è liberato?

Ci saranno 300mila euro che saranno impiegati nella manutenzione straordinaria dei marciapiedi, che si aggiungeranno a quelli già previsti e riguarderanno il quartiere Belfiore, viale San Pedrino, via Borghi e via Monte Rosa.

Alla segnaletica orizzontale e verticale sono destinati 440mila euro, mentre alla Scuola Don Bosco, dove sono stati trasferiti i bambini che frequentavano la Canziani, sono destinati 410mila euro.

Per quanto riguarda il capitolo cultura o, per meglio dire, la mostra prima e il comodato d’uso poi delle opere di Renato Guttuso provenienti dalla Collezione Pellin e che saranno collocate a Villa Mirabello, una delle sedi dei Civici Musei di Varese. Saranno 200mila euro quelli che saranno utilizzati per adeguare le sei sale che guardano il parco, dove troveranno posto le opere del pittore di Bagheria.

Infine, per realizzare il condizionamento alla Civica Biblioteca di Varese saranno impiegati 45mila euro e 12.500 euro per interventi di manutenzione al Palaghiaccio.

 

 

16 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Un milione e 300mila euro, nuove risorse per il Piano delle opere del Comune

  1. Cesare Chiericati il 17 aprile 2018, ore 19:32

    Prendiamo atto con vigile soddisfazione dell’annuncio e dell’impegno: 1 milione e 300 mila euro sono un investimento considerevole. A questo punto è lecito attendersi interventi di qualità, rigidamente controllati dall’amministrazione, in tempi certi. La situazione di molte strade e dei relativi marciapiedi è inaccettabile; genera infatti un’impressione di abbandono, di sciatteria, di disordine che fa a pugni con i proclami di bellezza e accoglienza sbandierati ogni tre per due.

  2. Daniele Zanzi il 18 aprile 2018, ore 11:33

    D’accordo con Chiericati. Gli stanziamenti vanno bene benissimo: Ora è indispensabile anche un cambio di passo nell’operatività con tempi certi, segnalazione preventiva ai cittadini del piano annuale dei luoghi e degli interventi; efficace ed attenta direzione lavori. Non semplice,ma ce la mettiamo tutta

Rispondi

 
 
kaiser jobs