Varese

Varese, “Ribelli di pianura” di Alberto Tognola, in un libro la Resistenza periferica

Alberto Tognola

Alberto Tognola

Alberto Tognola, ex sindaco di Daverio, attento studioso della realtà politica, presenta in un libro stimolante dal titolo “Ribelli di pianura” , prefazione di Franco Giannantoni, curato dallo Studio di Paolo Zanzi, uno spaccato finora poco noto della Resistenza varesina che, attraverso piccoli gruppi dipendenti dalla 121a brigata d’Assalto Garibaldi “Walter Marcobi”, operarono nella zona pianeggiante e lacuale fra Bodio Lomnago, Azzate, Daverio, Comabbio e Villadosia.

Una guerriglia aspra, spesso mortale, con le regole del “mordi e fuggi”, che lasciò un forte segno nel bilancio dello scontro armato fra chi si opponeva all’occupante tedesco e alle milizie di Salò. Il taglio della ricerca é finalmente lontano dai condizionamenti retorico-patriottardi che di solito accompagnano la scrittura di  queste vicende. Tognola affonda la penna con coraggio e rigore anche nelle pagine più amare, quelle che lacerarono i Comandi della brigata Gap varesina e che portarono alla morte di Walter Marcobi e alla distruzione della banda militare autonoma “Lazzarini” del Luinese.

Svela tra l’altro il dramma del piccolo nucleo garibaldino di Bodio Lomnago che pagò con due fucilati, Giuseppe Brusa e Bartolomeo Bai, le  confessioni sotto tortura di un loro compagno catturato in quel tragico 4 ottobre 1944. Interessanti i richiami al “basso clero” e alla popolazione civile da cui emerge il prezioso contributo offerto alla causa della libertà.

Il libro sarà presentato alla Palazzina della Cultura di Daverio, venerdì 20 aprile, alle ore 21.

 

13 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs