Varese

Spettacolo, Varese Danza, passione e talento gareggiano a teatro

I vincitori, gli organizzatori e i giurati

I vincitori, gli organizzatori e i giurati

Una manifestazione che, anno dopo anno, continua a confermarsi come un appuntamento importante per il mondo del balletto. Si è svolto nel pomeriggio la terza edizione di Varese DanzaConcorso internazionale di danza Città di Varese, organizzato dall’associazione 23&20 in collaborazione con il Comune di Varese e il sostegno di Uisp Varese.

Una grande vetrina per le scuole di danza della provincia e per oltre 200 ballerini, che sul palco del Teatro Openjobmetis di Varese si sfidano e vengono classificati da due giurie: una giuria tecnica e una giuria dei giornalisti.

Il clima è quello di ogni edizione: il teatro si riempie di giovani e giovanissimi ballerini, maestri di danza, genitori. Un clima effervescente, che coinvolge chi ama la danza, che contagia persino gli inflessibili esperti della giuria tecnica: ci sono Sabrina Bosco, Annarita Larghi, Irene Borg, Alessandro Armanni. Accanto a loro siedono i giornalisti, cioè Monica Toso (Prealpina), la direttrice di Living, Nicoletta Romano, Stefania Radman (Varese News), il direttore di Varese Report Andrea Giacometti.

Parte puntuale il festival condotto sul palco da Sonia Milani, presidente dell’associazione 23&20, e che conta sul comitato artistico formato da Daniela Crisafulli e Roberta Nicolini, mentre Ileana Maccari segue la sezione danze etniche. Una dopo l’altra salgono sul palco le scuole di danza iscritte al concorso: disputano nelle sezioni Classico, Modern/Contemporaneo, Hip Hop e Danze etniche. Oltre ai premiati in queste sezioni, sono premiati anche i vincitori assoluti.

I ballerini interpretano i brani in programma, con coreografie spesso originali ed emozionanti, muovono i passi e si muovono sul palco con melodie e cover applauditi dal pubblico (da Samuele Bersani al Ballo del mattone di Rita Pavone).

Al termine del festival vengono premiati i vincitori, distribuite borse di studio, riconosciuto il balletto hip hop “Zio Cele & Co” del Centro Dancing Project (Inzago – Milano) come primo assoluto e come miglior coreografia. Lo stesso balletto riceve anche il riconoscimento della giuria dei giornalisti.

Non manca neppure un monento “sociale”: il progetto Scarpette nel cuore, lanciato dall’Associazione Green Event,  presenta ragazzi e ragazze che in carrozzina danzano e ricevono tanti applausi. Per uno di loro una borsa di studio.

 

 

 

9 aprile 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi