Varese

Varese, Contratto decentrato, la Fp Cgil Varese replica a Villa Recalcati

Villa RecalcatiRiceviamo in redazione e pubblichiamo una replica alla nota della Provincia di Varese a firma di Giancarlo Ardizzoia (segretario generale Fp Cgil Varese):

“Apprendiamo da alcuni organi di stampa una nota della Provincia di Varese che ricostruisce in modo  “fantasioso” la sentenza che ha visto l’ente condannato per attività antisindacale.

Nel merito il Giudice ha condannato la Provincia di Varese per attività antisindacale in quanto ha omesso di continuare la trattativa per i contratti decentrati 2014/2016 dopo la sottoscrizione unilaterale del 22 novembre 2016, infatti l’adozione dell’atto unilaterale può essere SOLO provvisorio e la Provincia aveva l’obbligo di proseguire la trattativa in tempi celeri, cosa che NON ha fatto.

Il giudice ha confermato che l’omessa prosecuzione delle trattative è di per se una condotta antisindacale perché lo esclude, il sindacato, dalla negoziazione, minandone la rappresentatività.

Nella sentenza emerge come il comportamento lesivo dell’attività sindacale sia ancora in essere e infatti il giudice ORDINA alla Provincia di Varese l’immediata convocazione della delegazione trattante. Il Giudice sottolinea che la condotta omissiva della PROVINCIA DI VARESE perdura da circa sedici mesi , periodo in cui non è stato fissato alcun incontro con le OO.SS. sulla materia oggetto di giudizio né è stata mostrata da parte dell’ente alcuna volontà di riattivare le trattative sindacali precedentemente interrotte.

La Provincia avrebbe dovuto convocare le OO.SS di sua iniziativa per la prosecuzione della trattativa, dimostrando di avere a cuore le relazioni sindacali e il rispetto di chi rappresenta le lavoratrici e i lavoratori, invece è dovuta intervenire la Magistratura che ha ORDINATO la convocazione immediata. E se il buongiorno si vede dal mattino segnaliamo che tale convocazione è stata inopinatamente fatta per il giorno 10 aprile 2018 alle ore 10.00 proprio nel mentre un delegato della RSU eletto nelle liste della FP CGIL di Varese è in tribunale per una causa proprio contro la Provincia!

Per ulteriori e più approfondite analisi della sentenza che ha condannato la Provincia:
- antisindacalità ai sensi dell’art. 28 L. n. 300/1970;
- alla convocazione immediata della delegazione trattante al fine di sottoscrivere il contratto integrativo decentrato relativo al triennio 2014/2016 e comunque relativo alla parte economica per l’anno 2016;
- condanna la PROVINCIA DI VARESE a rifondere alla FUNZIONE PUBBLICA CGIL della Provincia di Varese le spese legali;
- ordina altresì alla PROVINCIA DI VARESE l’affissione del presente provvedimento presso la propria sede;

è convocata alle ore 12.00 di martedì 3 aprile p.v. nella saletta 5° piano presso la sede CGIL di Varese una conferenza stampa con la partecipazione dell’avvocato Paolo Perucco dello studio Bordone, Giovannini, Perone e Perucco che hanno patrocinato la causa.

IL SEGRETARIO GENERALE FP CGIL VARESE
(Giancarlo Ardizzoia)”

29 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs