Varese

Varese, Nando dalla Chiesa in cattedra parla del problema della mafia

Nando-dalla-Chiesa-300x199Uno dei maggiori conoscitori del problema della mafia in Italia sarà a Varese martedì 27 marzo: il professor Nando dalla Chiesa parlerà a una platea di giovani delle scuole cittadine, ospite del Progetto di didattica filosofica dei Giovani Pensatori.

L’incontro Il problema della mafia in Italia è in programma dalle ore 10 alle 12, nell’Aula magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, via Ravasi 2.

L’iniziativa organizzata dal Centro Internazionale Insubrico diretto dal professor Fabio Minazzi, è rivolta, in particolar modo, ai 750 studenti che quest’anno hanno aderito a Legalità come prassi, un programma di formazione civica che risponde alla necessità degli Istituti superiori di fornire percorsi educativi sulla educazione alla legalità, organizzando approfondimenti tematici e percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Nato nell’ambito del Laboratorio sulla Legalità del Progetto dei Giovani Pensatori, tale laboratorio, diretto dalla professoressa Stefania Barile, si avvale della consulenza di filosofi, magistrati, giuristi, storici, sociologi, informatici, game artists, esperti della comunicazione e direttori museali.

La lezione del professor dalla Chiesa si inserisce in tale progetto sia per l’approfondimento tematico del problema della presenza mafiosa in Italia, sia per l’esemplarità del suo percorso esistenziale e di studioso del fenomeno della criminalità mafiosa in Italia.

Figlio secondogenito del generale Carlo Alberto dalla Chiesa e della sua prima moglie Dora Fabbo, assassinati a Palermo, insieme all’agente di scorta Domenico Russo, il 3 settembre 1982, il professor Nando dalla Chiesa è professore ordinario di Sociologia della criminalità organizzataGestione e comunicazione d’impresa e Sociologia dell’organizzazione presso l’Università degli Studi di Milano.

È inoltre presidente onorario di Libera, l’associazione contro le mafie fondata da don Luigi Ciotti. Dal 2013 è fondatore e direttore dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università degli Studi di Milano, per il quale ha coordinato, tra il 2013 e il 2015, quattro rapporti di ricerca sulla criminalità organizzata di stampo mafioso nelle regioni del nord per la Presidenza della Commissione Parlamentare antimafia. Sempre nello stesso anno ha ideato l’Università Itinerante, una serie di lezioni e viaggi con i propri studenti universitari nei luoghi simbolo del fenomeno mafioso, oltre che a dedicarsi al proseguimento di una vasta opera editoriale dedicata all’analisi del fenomeno mafioso.

 

23 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs