Varese

Varese, Riaperti parcheggio e bagni pubblici all’inizio della Via Sacra

Il Sacro Monte di Varese

Il Sacro Monte di Varese

Riaperta oggi l’area parcheggio del piazzale che si trova nell’immediata prossimità dell’Arco del Rosario da dove ha inizio la via Sacra delle Cappelle del Sacro Monte. Si tratta del parcheggio, chiuso dal 2009, che si trova proprio sopra l’edificio che ospita i bagni pubblici, anche questi ultimi riaperti oggi al termine dei lavori di riqualificazione realizzati dall’amministrazione Galimberti.

L’intervento infatti ha consentito l’adeguato funzionamento dei servizi igienici a disposizione dei turisti e dei cittadini. Il costo complessivo dei lavori è stato di circa 200 mila euro.

L’area è stata riqualificata e riaperta rispettando l’elevato valore ambientale e artistico del contesto in cui si trova ed torna da oggi a disposizione dei cittadini e dei turisti che ogni giorno si recano in visita al Sacro Monte e percorrono la via Sacra.

“I lavori che sono stati eseguiti – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati – sono un prezioso intervento che rivaluta un’area di grande interesse turistico perchè questo luogo costituisce l’ingresso alla via Sacra delle Cappelle che conducono al nostro splendido patrimonio Unesco del Sacro Monte”.

Nella nuova area di sosta sono presenti 8 parcheggi liberi di cui uno adibito a stallo per disabili. In sostanza i lavori hanno interessato la riqualificazione del piazzale con l’eliminazione in particolare delle infiltrazioni d’acqua, che in questi anni hanno pregiudicato l’utilizzo dei bagni pubblici, e il rifacimento dei parapetti di sicurezza, oltre che alla posa di una nuova pavimentazione.

L’obiettivo dell’intervento è stato anche quello di migliorare l’estetica del luogo, eliminando le situazioni di degrado che si sono create a causa di anni di abbandono. Il piazzale è stato illuminato grazie all’inserimento di nuovi punti luce ed è stata posizionata una nuova segnaletica orizzontale e verticale. Le pareti dei bagni pubblici e del vecchio lavatoio sono state tinteggiate e gli infissi dell’edificio sono stati portati a nuovo. Inoltre l’esecuzione dei lavori ha consentito la riapertura del passaggio che collega il piazzale Montanari con la strada che conduce all’inizio della via Sacra: è stata sistemata la scala, la rampa di accesso ed è stata effettuata la manutenzione della vegetazione che in questi anni aveva reso impraticabile il percorso.

“Grazie a questo intervento – prosegue Andrea Civati – abbiamo riqualificato un’area che da anni versava in uno stato di degrado e abbandono. Abbiamo recuperato un pezzo importante della nostra città che ogni giorno attrae migliaia di varesini e turisti”.

20 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Riaperti parcheggio e bagni pubblici all’inizio della Via Sacra

  1. Federica Bulgari il 21 marzo 2018, ore 14:32

    Buongiorno, era ora! finalmente un lavoro fatto bene, bravi!!!
    Era una attività che era necessaria e ora sono aumentati i posti auto di 8, è una cosa notevole.
    Invito l’assessorato ai lavori pubblici a guardarsi attorno con attenzione e troverà la possibilità di altri posti auto in zona di facile fattura e a costi limitati, basta avere voglia di impegnarsi.
    Invito l’Assessore a trovare una soluzione anche per la fognatura del torrente della Madonnina di Bobbiate, da sempre con acqua limpida e da un po…….

  2. Cesare Chiericati il 21 marzo 2018, ore 19:34

    Anche questa è una notizia buona. Parcheggi (8) adiacenti alla chiesa seicentesca e i servizi igienici sottostanti con un robusto impegno di manutenzione giornaliera erano attesi da nove anni, da quando sotto la precedente amministrazione furono lasciati al loro destino forse contando sullo sciagurato parcheggio – sventato da migliaia di varesini – messo (quasi) in cantiere lì dì fronte. E’ sulla strada delle manutenzioni ( strade, scoli fognari, strade, marciapiedi, pulizia delle strade, efficienza di Aspem nella raccolta rifiuti etc…) che bisogna mettersi con decisione. La cura della città e i grandi progetti ( stazioni) per darle un nuovo futuro sono due facce della stessa medaglia e devono camminare di pari passo.

Rispondi

 
 
kaiser jobs