Varese

Varese, Elettrosmog, il Comitato Drizza le antenne lancia una proposta

antennePoiché a gennaio l’Amministrazione ha pubblicato gli estremi del Piano di localizzazione 2018, con ben 35 richieste di nuove antenne a Varese,  e poichè entro il 22.04.2018 i cittadini, le associazioni o i comitati, che risultino portatori di interessi, possono presentare motivate osservazioni in merito indirizzate all’Ufficio Protocollo, una serata pubblica può chiarire le idee e offrire un’occasione di confronto.

Documenti in http://www.comune.varese.it/infrastrutture-di-comunicazione-elettronica

E’ la proposta fatta in una lettera aperta firmata da Ombretta Diaferia a nome del Comitato cittadino “Drizza le Antenne per una maggiore informazione”. Si legge nella lettera: “cosa di meglio se non fare questo benedetto incontro pubblico per “sensibilizzare” la popolazione sul fatto che Varese, malgrado si sia lavorato per farla essere la prima città con una Consulta elettrosmog (mai più convocata dal giugno 2016) e addirittura con un regolamento (manco Roma c’è ancora riuscita!), diviene ogni giorno di più un grande forno a microonde, i cui soggetti più sensibili son proprio le “creature in formazione”?”.

Continua la lettera: “chiedo ai lettori: siete interessati a un tale tavolo di confronto? Se non riusciamo ad avere un governo che amministri anche questi aspetti, peraltro controversi e manipolati, facciamo da soli questa serata. Proprio come da ben trent’anni organizzo un qualsiasi incontro culturale. Perché purtroppo l’inquinamento invisibile compete la mancanza di cultura. Forse per questo il titolo del documentario di Quadretti, a cui vi invito, è “Sensibile”!”.

 

17 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs