Varese

Varese, Primo trailer del festival Cortisonici. Con una fascinosa odalisca

La bella Odalisca

La bella Odalisca

Il trailer che lancia il festival Cortisonici è un appuntamento atteso e ineludibile. Tanto più questa volta quando la Signorina Adamantina  (impersonata da Valentina Viola), forse traduzione 4.0 di un’eroina di De Amicis, nata dalla mente dell’ottimo Lorenzo Orlandi.

Lei vuole girare, con piglio decisionista, un trailer a sua volta e, dunque, si dedica ad un casting improbabile ed espressionista, con occhio furbetto e viso funesto.

Basti guardare il suo uomo alla macchina da presa, il fidato Tony, Tony Pandolfo, che sembra la fotocopia del grande Antonin Artaud.

Passano così davanti ai suoi occhi una serie di reclute, alcune davvero impossibili. Tra questi anche Mr Pac-man, un uomo talmente forte che per farlo andare via Ada è costretta a sfoggiare le arti marziali (nello stile citazionista di Kill Bill di Tarantino). Arrivano poi un ninja, un personaggio con occhio bendato e kilt, una rivisitazione di Jason Voorhees, protagonista della serie horror Venerdì 13, con tanto di maschera e motosega, due esperti in arti marziali.

Ad un certo punto si presenta una bellissima Odalisca. Affascinante e ambigua. L’Adamantina le rimarca che sono alla ricerca di un uomo…”E che problema c’è?”, riponde l’Odalisca e….scopritelo da soli. Lei è Francesca Caccia, super.

Il tutto nel primo dei tre trailer realizzati dai due registi svizzeri Riccardo Bernasconi e Francesca Reverdito di Studio Asparagus che qui potrete ammirare [https://www.facebook.com/cortisonici/].

 

12 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi