Varese

Varese, #Inbiblioteca, cartellone di nuove proposte alla Civica

L'ingresso della Civica

L’ingresso della Civica

La Biblioteca di Varese apre le sue porte alle contaminazioni culturali e organizza un programma speciale di incontri tra street art, musica hip hop,  il fumetto di Antonio Serra, padre Nathan Never, e ancora come proteggersi dalle fake news nell’era digitale e sull’esperienze delle radio locali.

Insomma un ricco programma per #INBIBLIOTECA, questo il nome dell’iniziativa  presentata oggi e promossa dal Comunedi Varese che ha come obiettivo principale quello di rilanciare e affermare gli spazi di via Sacco come luogo centrale e vitale della cultura in città. Il progetto #INBIBLIOTECA vedrà gli spazi di via Sacco protagonisti di una serie di incontri gratuiti: concerti acustici, spettacoli teatrali, conferenze, approfondimenti, presentazioni ma anche letture, e “registrazioni dal vivo”  che si svolgeranno per la maggior parte la domenica pomeriggio.

Gli eventi del programma di #InBiblioteca saranno divisi in sei filoni. Si va dai Nuovi Linguaggi con proposte di conferenze e presentazioni relative ad alcuni linguaggi contemporanei quali il fumetto, la street art e la musica e il loro rapporto con la scrittura e la città. Ci saranno poi i Tesori Nascosti con incontri mirati alla valorizzazione di fondi propri della biblioteca in chiave contemporanea. Non mancherà la sezione dedicata alle  News: conferenze legate al tema del nuovo giornalismo e al rapporto con il web. Nella sezione dedicata ai Cammini si approfondirà  il tema del “cammino” quale esperienza laica o spirituale di ricerca individuale, anche in relazione a diverse culture e filosofie. La sezione più tipica di una biblioteca sarà quella delle Novità Editoriali con presentazioni di novità letterarie ad opera degli autori stessi. Infine il tema della  Contaminazioni: incontro con le realtà varesine per valorizzare la Biblioteca quale spazio culturale, attraverso l’organizzazione di reading, concerti acustici, letture teatrali e molto altro.

“La scelta di aprire la biblioteca la domenica – ha spiegato il sindaco Davide Galimberti – oltre ad offrire alcuni servizi importanti anche nel weekend, pone l’importante sfida di potenziare l’offerta culturale della città, sfruttando proprio lo spazio della domenica e diversificando le proposte, grazie anche all’apporto delle associazioni cittadine che ringrazio per la collaborazione, segno di una sinergia importante per lo sviluppo di iniziative come questa. L’idea di una biblioteca “aperta” anche in momenti non convenzionali va a connotare una sua valenza quale spazio culturale che va oltre il servizio di prestito e studio ma anche luogo dove le proposte culturali si arrichiscono e si diversificano per un pubblico sempre diverso. Una sfida e una scelta precisa, grazie a incontri gratuiti e di alto profilo, per far vivere questo spazio in un’ottica nuova senza dimenticare la centralità del libro e della lettura come ricchezza per la crescita dell’individuo e la vitalità della città. Si apre dunque un nuovo e stimolante percorso per la nostra preziosa Biblioteca”.

I partner dell’iniziativa insieme al Comune di Varese sono le associazioni: Wg Art.it, Centro di Formazione Musicale di Barasso, Ginkgo Yoga, Comic Arte, Red Box, il Liceo Artistico Frattini e Coopuf Iniziative Culturali.  

#INBIBLIOTECA

Il programma degli eventi:

18 Marzo 2018 ore 16.00

Nuovi linguaggi #INbiblioteca

Street Art. Da espressione spontanea ad arte commissionata.

Incontro con l’artista Seacreative e Sofia Macchi titolare della Galleria Punto sull’Arte. Modera Andrea Ciotti

Primo dei tre incontri curati dall’Associazione WG Art del ciclo: “Street art tra arte urbana e gallerie d’arte. In dialogo con la storia”.

Durante il dibattito l’artista Seacreative parlerà della nascita della “street art” da dove arriva e dove sta andando, da arte illegale, ad arte commissionata e strumentalizzata. Un viaggio attraverso foto e video di artisti che vivono il tessuto urbano in mille modi diversi.

Si parlerà dell’ esperienza varesina portata avanti in questi anni dalla associazione Wg Art e della collaborazione nata recentemente con Sofia Macchi della Galleria Punto sull’Arte, grazie alla quale si sta realizzando il progetto della decorazione artistica delle cabine semaforiche in città con il coinvolgimento del Comune di Varese e di artisti di diversa estrazione, contaminazione e connessione.

18 Marzo 2018 ore 18.00

Nuovi linguaggi #INbiblioteca

La fantascienza nel fumetto, da Godzilla a Nathan Never – Antonio Serra

Antonio Serra,  storico sceneggiatore della Bonelli e “papà” del fortunato fumetto “Nathan Never” ci racconterà la storia del fumetto di fantascienza, gli archetipi e i topos ormai parte del nostro immaginario, i segreti e le peculiarità della scrittura del fumetto d’autore.

Serra  muove i suoi primi passi nel mondo dell’editoria e della fiction di carta alla fine degli anni Settanta, quando cura la rivista amatoriale di fantascienza “Fate largo”. Nel 1982, presso il Centro Culturale cagliaritano “Il Circolo”, conosce Michele Medda e Bepi Vigna, che formeranno con lui quella che, nel mondo della letteratura disegnata, è nota ai più come “la Banda dei Sardi”. Accomunati dalla passione per il fumetto, i tre fanno parte del gruppo “Bande Dessinèe” per poi entrare da professionisti nel settore vedendosi sceneggiare da Alfredo Castelli alcuni soggetti scritti per Martin Mystère. Sempre lavorando insieme, Medda, Serra e Vigna realizzano altre sceneggiature per il detective archeologo e per Dylan Dog. Infine, dopo avere elaborato insieme il progetto di Nathan Never e Legs Weaver, si dedicano separatamente alla sceneggiatura delle singole storie. Serra è anche curatore redazionale delle due testate, cui si è aggiunta la serie dedicata all’Agenzia Alfa.  Nel 2007 è alle redini del nuovo semestrale legato al mondo di Nathan Never: Universo Alfa.  Da due anni insegna sceneggiatura del fumetto presso l’associazione ComicArte Varese e  nel 2017 è uscito l’albo “Astromostri” per la collana “Le Storie” (SBE) disegnato da Maurizio Rosenzweig.

25 Marzo dalle ore 15.30 alle ore 17.30

Novità editoriali#INbiblioteca

“Rino Gaetano. Essenzialmente Tu”. Lettura-concerto con Matteo Persica

Il libro “Rino Gaetano. Essenzialmente tu” (Odoya) uscito in occasione dei 40 anni da quel  Sanremo del 1978 che lanciò definitivamente il cantautore con il brano “Gianna” è stato pubblicato lo scorso 2 Novembre.  Presentato recentemente con successo di critica e pubblico al Bookcity di Milano (Teatro Dal Verme) a “Più Libri Più Liberi” e a Casa Sanremo,

il libro è un vero e proprio “atto d’amore” nei confronti di Rino Gaetano. Quello che Rino non ha mai detto nelle interviste lo dicono gli amici, i colleghi, le fidanzate, i produttori, i musicisti… Ne esce un ritratto del cantautore originale e autentico, si svelano aspetti sino ad ora nascosti in un viaggio nella Roma d’artista degli anni’70.
La presentazione del libro da parte dell’autore si svolge in maniera del tutto originale e coinvolgente, alternando letture, anedotti e racconti ad alcune canzoni realizzate dal vivo da Andrea Minidio e Lele Pesce.

Matteo Persica si definisce scrittore appassionato di storie vere da raccontare. Ha esordito per Odoya nel 2016 con Anna Magnani. Biografia di una donna che è stato un grande successo di critica e di lettori.  Nel 2010 ha diretto il documentario Nannarella 100; dal 2012 è direttore artistico del premio Anna Magnani.

Alle ore 18.30 segue concerto tributo a Rino Gaetano presso le Cantine Coopuf in via de Cristoforis, Varese in collaborazione con Coopuf iniziative culturali.

8 Aprile  dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Nuovi linguaggi#INbiblioteca

L’arte del Rap –  Kaso e Tormento

Cosa si nasconde dietro il molesto fascino della musica Hip Hop? Cosa caratterizza la scrittura del rap e quali sono le abilità interpretative dei rapper? Gli incontri organizzati da CFM verteranno sui molteplici aspetti compositivi della musica Rap, le sue regole, il suo linguaggio e i suoi messaggi. Si affronteranno le caratteristiche della scrittura creativa in rima e le skills necessarie per realizzare brani efficaci e coinvolgenti. Sarà un modo per ascoltare la storia e le esperienze di esperti del settore, confrontarsi con altri appassionati e perché no, mettersi alla prova. Si conoscerà come una musica partita dai ghetti di New York quarant’anni fa abbia finito con l’essere, piaccia o non piaccia, un fenomeno globale ed in continua evoluzione. Questo è accaduto in Italia, partendo anche da Varese.

Kaso muove i primi passi nella scena Hip Hop italiana negli anni novanta quando Varese era tra le capitali della musica rap nazionale. Nel 1997 esce il suo primo singolo in vinile dal titolo “Ne Vuoi Ancora” e poco dopo nel 1999 formerà con il rapper italo/svizzero Maxi B il duo omonimo Kaso & Maxi B. Pubblicheranno un E.P. in vinile e successivamente un lavoro completo: “PRESO GIALLO”, il loro primo disco ufficiale, distribuito da Self in tutta Italia. Apprezzati dalla scena Rap partecipano a moltissime compilations e dischi di altri artisti. Nel 2002 Kaso realizza anche il suo disco solista dal titolo “ORO GIALLO”. Nel 2006 esce il secondo lavoro ufficiale targato Kaso & Maxi B dal titolo “TANGRAM”nel quale partecipano nomi di spicco del rap italiano come Tormento, Fabri Fibra, Nesli ed Esa. Tra il 2013 e il 2016 Kaso partecipa come coach tecnico all’interno della trasmissione televisiva in onda sulla RSI denominata “Showtime”

Massimiliano Cellamaro meglio conosciuto come Tormento,Yoshi Torenaga, Antonio Mantelli è un rapper e produttore discografico italiano. Musicalmente nasce nel gruppo Sottotono . Il primo album, risalente al 1994, è Soprattutto sotto, da cui viene estratto il singolo La mia coccinella, che diventa uno dei tormentoni dell’estate e viene utilizzata anche in TV come spot pubblicitario. Il disco sorpassa le 80.000 copie. Segue Sotto effetto stono, pubblicato nel 1996 per la Warner Music Group. L’album ottiene un grande successo, venendo certificato due volte disco di platino vendendo oltre 220.000 copie e vincendo il premio rivelazione dell’anno al Festivalbar 1997 con la canzone Dimmi di sbagliato che c’è.  Nel 1999 esce sempre per la Warner l’album Sotto lo stesso effetto, trainato dal singolo Amor de mi vida e in seguito da Mai più duetto con Shola Ama, il disco sfiora le 200.000 copie. Dal 2002 inizia una carriera solista che lo porterà a collaborare con numerosi artisti del panorama nazionale ed internazionale.

15 aprile  e 29 aprile 2018 dalle ore 15.00 alle 17.00

contaminazioni#INbiblioteca

Titolo: Letture “On Air”

LAAFM, la webradio del Liceo Artistico Angelo Frattini, è il nuovo laboratorio multimediale dell’istituto scolastico varesino. Insieme allo storico laboratorio di musica e teatro Artistichorus, sarà protagonista del progetto #INbiblioteca per due pomeriggi dedicati alla lettura “ad alta voce”. Brani della grande narrativa, della poesia e della drammaturgia saranno presentati dai giovani attori del gruppo di teatro del liceo, mentre i loro compagni del gruppo radio provvederanno alla registrazione ed alla messa in onda del materiale prodotto in diretta live nel tempio della letteratura varesina: la Biblioteca civica di via Sacco.Letteratura, teatro e tecnologie multimediali proposte da giovani artisti a tutta la città di Varese.

Il laboratorio teatrale del Liceo Artistico di Varese da alcuni anni produce e realizza spettacoli di successo a Varese e in  provincia interpretando testi vari, che rivisitano la classica letteratura sino a soggetti originali e mai rappresentati. Di certo  una realtà culturale molto interessante per la nostra città quì alle prese per la prima volta con l’audio-libro in chiave moderna:  la lettura di testi trasmessi via radio (WEB!) di fronte al pubblico.

15 aprile dalle ore 18.00 alle ore 20.00

contaminazioni#INbiblioteca

Titolo: sottovoce | un concerto con i Gospel

Non sono un coro e più che alla black music si rifanno ai Black Keys, ma in italiano.

Sono i Gospel, vengono dall’estremo nord della provincia dei laghi e ci portano uno speciale set acustico, con le canzoni del loro primo, omonimo disco, uscito l’anno scorso e prodotto dal compaesano Marco Ulcigrai (Il Triangolo / I Ministri / Le luci della centrale elettrica). Una piccola e potente raccolta fatta di blues e garage, melodie venate di soul e testi introspettivi.

“sottovoce” è una rassegna di concerti fatti – letteralmente – in casa, dall’ideazione alla realizzazione: musica a domicilio, dentro i salotti, le camerette, le cucine, sui balconi, nei giardini; ci si trova tra amici, conoscenti, sconosciuti e si condivide l’esperienza, che poi diventa parte di una serie di video online.È organizzata dall’Associazione culturale Red Box, nata a Varese nel 2010 per promuovere, diffondere e dare visibilità alle realtà artistiche emergenti e portare sul territorio proposte culturali di qualità attraverso l’ideazione, realizzazione e promozione di eventi

6 maggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00

cammini#INbiblioteca

India: le vie dell’oltre  - Marilia Albanese

Trafiletto:

Oppresso dall’ignoranza e dal dolore, l’uomo indiano passa di esistenza in esistenza desideroso di liberarsi definitivamente dal mondo che lo condiziona. In questa non facile impresa lo sorreggono i marga, sentieri spirituali centrati sul rito, la conoscenza, la devozione e la disciplina che offrono spunti di riflessione e indicazioni pratiche che travalicano i confini dell’India. Una maggiore consapevolezza e un più sereno equilibrio aiutano a vivere meglio sotto qualunque cielo.

Marilia Albanese si è laureata in Sanscrito e Indologia presso la Facoltà di Lettere Classiche dell’Università Cattolica di Milano e in contemporanea ha conseguito il diploma di Lingua Hindi e Cultura Indiana presso l’Is.M.E.O. (Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente). Della sezione lombarda di tale Istituto presso l’Università degli Studi di Milano è stata direttore fino al 2011, anno della chiusura dell’Istituto. Ha seguito corsi di approfondimento in India, paese nel quale si è recata una quarantina di volte dal 1975 ad oggi, anche su invito del Governo Indiano. Ha inoltre visitato altri paesi dell’Asia quali Sri Lanka, Bhutan, Birmania, Laos, Thailandia, Vietnam e Cambogia. Su quest’ultimo paese ha condotto studi d’arte khmer alla luce del simbolismo hindu. Svolge intensa attività di seminari, conferenze, consulenze culturali nella sua città e in altre località italiane, ha fornito assistenza al Touring Club Italiano e alla KEL 12 per i viaggi in India e Indocina e in queste aree progetta viaggi e ne cura la parte culturale per il FAI (Fondo Ambiente Italiano). Ha collaborato con la Televisione della Svizzera Italiana e con trasmissioni radiofoniche RAI quali “Uomini e Profeti” e “Wikiradio”.

13 maggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Nuovi linguaggi#INbiblioteca

Titolo : L’arte del Rap – Caso e Kiave

Cosa si nasconde dietro il molesto fascino della musica Hip Hop? Cosa caratterizza la scrittura in rima e quali sono le abilità interpretative dei rapper? Secondo incontro organizzato da CFM sui molteplici aspetti compositivi della musica Rap, le sue regole, il suo linguaggio e i suoi messaggi. Ospite d’eccezione il rapper Kiave insieme al “padrone di casa, Kaso”.

KIAVE , nasce a Cosenza nel 1981. Il suo primo incontro con il rap avviene a 14 anni, ascoltando SxM dei Sangue Misto. Oltre al cambio di molte crew ed alla passione per il writing, Kiave riesce a pubblicare il primo prodotto ufficiale assieme ad altri 2MCcosentini, Iken e Nerba: il titolo del fortunato EP è Internos i cui beat sono curati da Zope, ed il nome della crew è Dietro Le Quinte. Segue un periodo di frequentazione di jam e live con i D.L.Q., con Macro Marco e successivamente con tutti i Paola Tribe.Nel 2012 partecipa alla prima edizione di MTV Spit raggiungendo la semifinale. Successivamente pubblica il singolo Sun Tzu che ha come B-side il pezzo Keep it Real. Nel novembre dello stesso anno Kiave produce 11 storie, singolo che anticipa l’album Solo per cambiare il mondo, contenente sedici tracce, pubblicato il 26 novembre. Nel 2014 insieme a Mistaman collabora con il rapper Jesto nel brano Solo Se Sei Vero estratto dal suo ultimo lavoro Supershallo 2. L’11 marzo 2015 sotto Macro Beats Records rilascia Fixtape in freedownload sul suo sito ufficiale, lavoro che contiene 21 brani tra cui 10 inediti e collaborazioni tratte dai precedenti album a cui ha partecipato. Il 22 gennaio 2016 pubblica il suo quarto album ufficiale, Stereotelling.

20 Maggio dalle ore 18.00 alle 20.00

News#INbiblioteca

Titolo:  Fake News,  nuovo oppio dei popoli? – Edoardo Vigna

Ormai le chiamiamo tutti fake news, all’inglese. Sono notizie inventate e ingannevoli, create per disinformare: in pratica, le vecchie “bufale”. Ma il fatto che su internet si diffondano in un attimo in tutto il mondo, le ha rese più subdole, meno riconoscibili e pericolosissime per ogni democrazia. Ma la disinformazione passa anche, più semplicemente, attraverso titoli forzati e articoli distorti, all’apparenza innocui, che attraverso i social media disegnano una realtà fasulla. Lettori, utenti del web e giornalisti: è il momento di difendersi. Edoardo Vigna è al Corriere della Sera da 23 anni. Ha scritto, insieme con il collega Enrico Marro, il libro “Sette mesi di Berlusconi”, radiografia della prima esperienza di governo del fondatore di Forza Italia. Oggi è caporedattore centrale della redazione di “Sette” su cui ha firmato negli ultimi 15 anni reportage, inchieste, interviste e servizi di copertina, oltre alle rubriche “Globalist” e “AfrAsia”. Su corriere.it è titolare del blog “Globalist”.

5 giugno 2018 ore 19.00 – 20.30

Novitàeditoriali#INbiblioteca

Titolo: I giardini Letterari

Primo appuntamento della collaborazione con la rassegna “Giardini Letterari, conoscere i libri , incontrare gli autori” di Coopuf iniziative culturali. In un’insolita cornice della Biblioteca di Varese che si trasferisce per l’occasione nell’ameno giardino antistante l’emeroteca, verrà presentata una novità editoriale dalla viva voce dell’autore. L’incontro darà il “la” all’iniziativa che proseguirà per tutta l’estate presso il Parco di Villa Toeplitz. Informazioni sull’autore saranno presto disponibili su www.coopuf.org

10 giugno 2018 ore 18.00-20.00

Nuovilinguaggi#INbiblioteca

Titolo: L’ARTE PUBBLICA con i suoi affreschi, le sue statue, le sue meridiane, i suoi segreti. Rossella Bernasconi e Sebastian Paolo Righi

Secondo incontro de il ciclo: “Street art tra arte urbana e gallerie d’arte. In dialogo con la storia”. A farci da guida Rossella Bernasconi, restauratrice nell’ambito dei beni culturali, con lavori eseguiti prevalentemente su opere mobili e su dipinti murali a Varese, Como, Milano, Mantova; Valle d’Aosta, Trentino. Al suo fianco il video maker Sebastian Paolo Righi, specializzato in applicazioni digitali per i beni culturali.

1 Luglio 2018 ore 18.00 – 20.00

Contaminazioni#INbiblioteca

Titolo: Il Festival del Fumetto in Biblioteca

Il festival del Fumetto e del gioco “Comic Off”, dopo il successo di “pubblico e critica” ora è giunto alla sua seconda edizione e collabora con il progetto #INbiblioteca! All’interno  dei tre giorni del festival verrà proposto  un incontro in Biblioteca volto a presentare  nuove collane dedicate al fumetto  con alcune special guest. Informazioni più dettagliate saranno presto disponibili su www.comicarte.it

6 marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs