Varese

Varese, Soldalitas fa il bilancio delle iniziative 2017 e guarda avanti

scuola1“La Fondazione Sodalitas – coerentemente con l’impegno assunto nel 1995 da Assolombarda, un gruppo di imprese e volontari – è costituita da persone e da imprese che condividono la responsabilità di un impegno attivo sui temi del sociale. Si ispira a valori che comprendono la coesione sociale, la diversità e il suo rispetto, il dono, la responsabilità, la sostenibilità, la solidarietà, l’impegno e la trasparenza, i diritti e la dignità della persona.”

Questi i valori espressi nel primo paragrafo del nuovo Statuto della Fondazione in vigore dal 2018. Coerentemente con questi valori la Fondazione Sodalitas: promuove una cultura del fare impresa capace di generare valore condiviso come fattore strategico di sviluppo sostenibile, competitività e legittimazione; realizza in partnership con le imprese progetti e iniziative multistakeholder efficaci nel contribuire a rispondere alle grandi sfide: costruire una prospettiva di futuro per i giovani, contrastare le disuguaglianze sociali rafforzando inclusione, occupazione e pari opportunità, stimolare un’innovazione sostenibile capace di migliorare la qualità della vita delle persone e di avere un impatto positivo su ambiente e territorio.

Sodalitas Varese, gruppo operativo della Fondazione in provincia di Varese, opera da molti anni nell’ambito dei tre filoni di azione sopra descritti attraverso progetti che si rivolgono ai giovani con i corsi di preparazione al mondo del lavoro, al contrasto alle disuguaglianze sociali e allo stimolo all’innovazione sostenibile con l’attività di promozione del terzo settore e di sviluppo dell’imprenditorialità in collaborazione con il comune di Varese.

Situazioni che hanno caratterizzato l’anno appena trascorso e che hanno in qualche modo influenzato notevolmente la nostra azione sono state: per i giovani l’introduzione dell’obbligo dell’alternanza scuola-lavoro, misura sicuramente positiva e importante ma che ci ha obbligato a rivedere a fondo i corsi da noi erogati. Prima concentrati sulle ultime classi degli istituti tecnici ed ora invece spalmati sugli ultimi tre anni ed estesi ai licei; per il terzo settore la promulgazione della nuova legge sul terzo settore e che obbliga i nostri stakeholder del a rivedere profondamente le loro strategie aziendali; sempre per il terzo settore l’entrata in vigore della nuova norma ISO sui Sistemi di Gestione della Qualità obbliga le imprese a rivedere il loro approccio alla pianificazione, al controllo di gestione e alla gestione di rischi e opportunità.

Tutte e tre queste situazioni sono in itinere, la transizione è in atto e obbliga anche noi ad uno sforzo di cambiamento e innovazione per aiutare i nostri partner ad adeguarsi alle nuove situazioni e se possibile sfruttarne le opportunità.

I dati consuntivi delle attività 2017 presentati questa mattina in una conferenza stampa sono:

13 progetti di collaborazione con il terzo settore,

lo sportello “ Sviluppo imprenditorialità giovanile” presso il servizio “informa lavoro” del Comune di Varese”,

l’attività del gruppo scuola che ha collaborato con 14 tra istituti tecnici e licei , realizzando 103 corsi per un totale di 698 ore di aula e coinvolgendo 1836 studenti.

I consulenti volontari di Sodalitas Varese: siamo attualmente 23 tra soci fondatori e 7 volontari in avvicinamento, tra cui 3 che provengono da Federmanager Varese con cui abbiamo instaurato una collaborazione veramente preziosa e utile sia per l’acquisizione di nuovi volontari che si sono già inseriti con impegno e passione in alcune attività, soprattutto nel gruppo scuola. sia perché estensibile ad altri progetti che di comune interesse.

Quali le prospettive per le attività 2018? Sempre in conferenza stampa si è detto, per i volontari, proseguire nell’attività di rinnovamento, ringiovanimento e rafforzamento delle risorse con nuovi inserimenti e con attività di formazione interna, per le imprese; insistere per l’inserimento di testimonianze di imprese e agenzie di lavoro nei corsi alle scuole, per il non profit; accompagnare le cooperative sociali nelle trasformazioni richieste da nuove normative quali ad esempio la legge sul terzo settore e le nuove norme sul sistema di gestione della qualità anche con un nuovo check up delle cooperative sociali della provincia (terza edizione) nel quale includere domande sulla comprensione e implementazione delle più recenti conoscenze su temi quali l’imprenditorialità sociale e la finanza sociale per la scuola; accompagnare le scuole medie superiori nel compito difficile di realizzare un efficace programma di alternanza scuola lavoro e preparare i giovani al difficile passaggio dalla scuola al lavoro. Incrementare gli sforzi per stabilire rapporti di partnership con le scuole stesse per integrare e rendere più efficace il nostro intervento nel complesso programma scolastico che comprende l’alternanza scuola-lavoro e lo sforzo per adeguare la scuola alle sfide della modernità.

27 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs