Varese

Varese, Il festival Filosofarti “sbarca” alla Cascina della Poesia tra versi e vino rosso

Un momento della bella serata

Un momento della bella serata

“Sbarca” a Varese il festival Filosofarti. E’ accaduto alla Cascina della Poesia, al Faido, quando il padrone di casa, il poeta, editore e dentista Dino Azzalin, ha aperto le porte della sua dimora a poeti e amanti della cultura per ospitare un evento inserito nel cartellone della manifestazione gallaratese.

All’incontro era presente anche il direttore di Varese Report, Andrea Giacometti, insieme ad altri esponenti della cultura varesina, come i poeti Fabio Scotto, Rita Clivio, Marcello Castellano, Gaetano Blaiotta, Elena Danelli, Sandro Sardella, Vincenzo Di Maro, Corrado Guerrazzi, Flavio Moneta, Chiara Bazzocchi e altri ancora. Presenti anche le professoresse Marzia Rosani ed Elena Vicentini.

A condurre la serata con domande profonde e raffinate è stata Viviana Faschi, che rappresenta il punto di riferimento varesino del festival. E’ stato suo compito, dopo le parole introduttive di Carlo Monti (Filosofarti), quello di illustrare i contenuti del volume di Simone Burratti “Progetto per S.”, pubblicato dalla casa editrice Nem, nella collana di esordienti, diretta egregiamente dalla stessa Faschi, “Le Civette”, memore di un’antica collana dell’antica casa editrice varesina Magenta. Una collana in cui abbiamo potuto leggere anche un bellissimo volume di versi di David Calarco.

La casa editrice varesina, tra gli altri, pubblicò un giovanissimo Edoardo Sanguineti, poeta davvero non molto popolare da queste parti. E’ bene ricordarlo.

Ad affiancare l’ottima Faschi non era presente il famoso Stefano Dal Bianco, poeta e critico, come annunciato dal programma, ma il giovane critico Marco Villa, che ha esplorato alcuni temi del volume con sagacia.

Un bell’evento, scaldato da un ottimo rosso offerto dal padrone di casa Dino Azzalin e arricchito dai versi della poetessa ed editore Elena Danelli, che ha appena pubblicato il volume milanese “La Corte dei Miracoli” (RPlibri), in cui sono evocati i piccoli martiri del bombardamento di Gorla. Una speciale menzione per lei.

 

 

 

26 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs