Varese

Varese, Giorgio Gori al De Filippi insieme alle liste che lo sostengono

Giorgio Gori

Giorgio Gori

Il candidato alla presidenza della Lombardia arriva domani a Varese, per un incontro con la cittadinanza. Il candidato chiuderà la campagna in tutti i capoluoghi di provincia, ma sicuramente Varese può essere considerata la tappa più simbolica e significativa.

Varese rappresenta la prima importante sconfitta del centro destra in Lombardia, con la vittoria del sindaco Davide Galimberti che ha archiviato il governo cittadino di Attilio Fontana, il poco presente sfidante di Gori.

Sarà l’occasione per ripercorrere i numerosissimi incontri che Gori ha fatto negli scorsi mesi in tutta la nostra Regione con imprese, realtà sociali e culturali, case di riposo, scuole e centri di innovazione, luoghi di accoglienza e assistenza sociale.

Sono stati molti i cittadini che hanno dichiarato il loro primo voto al centro sinistra in questa occasione, per la fiducia ispirata da Giorgio Gori e il suo programma che guarda all’Europa come contesto imprescindibile, che fa proposte concrete e sostenibili per il Sociale e il sostegno delle classi più deboli e soprattutto per un ribaltamento della gestione dei trasporti, vera lacuna della giunta Maroni, che sa solo dare colpe a qualcun altro per non assumersi le proprie.

Martedì 27 febbraio, alle ore 21, a Varese, presso l’Istituto De Filippi, con Giorgio Gori saranno presenti i candidati del Partito Democratico e delle Liste civiche che lo supportano: CiviciXGori, Obiettivo Lombardia per Gori, Insieme, Lombardia Progressista, +Europa (Emma Bonino) e Civica Popolare.

26 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs