Varese

Varese, Riforma del Terzo Settore, i notai riempiono il Salone Estense

Un momento del convegno organizzato dal Collegio Notarile di Milano

Un momento del convegno organizzato dal Collegio Notarile di Milano

Un milione di persone impiegate, una funzione fondamentale nella crisi, una presenza in tutto il Paese: il Terzo Settore resta un protagonista della nostra vita. E dunque non c’è da stupirsi che la legge che ha riformato il Terzo Settore catalizzi l’attenzione degli addetti ai lavori.

E’ accaduto ancora questa mattina a Varese, nella prestigiosa cornice di un Salone Estense affollato, in occasione di un convegno organizzato dal Consiglio notarile di Milano proprio sulla riforma del mondo non profit.

Un momento di informazione e dibattito che, pur rivolto specificamente ai notai, ha richiamato anche numerosi rappresentanti di associazioni e cooperative presenti sul nostro territorio.

Aperto dai saluti del sindaco Davide Galimberti, si è svolto un confronto con diversi interventi: il notaio Ignazio Liotta, il notaio Enrico Maria Sironi, l’avvocato Grabriele Sepio, il notaio Maria Nives Innaccone, la dottoressa Monica Poletto, il notaio Gabriella Quatraro.

Ha rappresentato il mondo politico, l’intervento dell’onorevole Maria Chiara Gadda, che ha ricordato come il percorso della riforma sia stato lungo e complesso, risultato di una serie di contributi diversi. e che ancora non si è chiuso, dato che la riforma, oltre ai decereti attuativi, richiede anche quelli correttivi. Interessante la fotografia scattata dal deputato Pd: “Queste norme non costituiscono solo una fotografia della situazione presente del Terzo Settore, ma soprattutto un’indicazione della prospettiva futura”.

 

 

 

 

20 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs