Varese

Varese, Industria 4.0, se ne discute al Santuccio con il ministro Calenda

operai_in_fabbrica_1-300x225Industria 4.0, 2018 – 2028 quale futuro. E’ questo il titolo dell’appuntamento che si svolgerà il 21 febbraio con il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda che sarà in città per incontrare il mondo produttivo varesino. Sviluppo e crescita economica dei nostri territori. E ancora produzione, credito, infrastrutture e formazione 4.0: questi alcuni degli argomenti che verranno trattati durante la mattina che si annuncia carica di spunti interessanti per tutto il settore produttivo e delle formazione in provincia di Varese e più in generale nella nostra regione.

Una discussione, moderata dall’editorialista e inviato del Corriere della Sera Dario Di Vico, che si concentrerà sulle prospettive di sviluppo per il futuro legate in particolare all’innovazione tecnologica del mondo produttivo. In questo senso insieme al Ministro Calenda interverranno anche il sindaco di Varese Davide Galimberti e Valerio De Molli di The European House Ambrosetti.

Insieme a loro ci saranno anche molte associazioni di categoria e di settore oltre che alle organizzazioni sindacali. Ampio spazio poi verrà dato all’importante tema della formazione per la centralità che questa può avere per lo sviluppo di una impresa che sia sempre più competitiva e 4.0. Su questo tema si confronteranno con il Ministro anche le università e gli studenti del territorio.

A prendere la parola saranno infatti i rettori delle principali Università della zona: il rettore Coen Porisini dell’Università dell’Insubria, Federico Visconi rettore della Liuc e Claudio Merletti dirigente scolastico provinciale. Insomma un appuntamento ricco di spunti, approfondimenti e idee che si concentrerà sul temi come il lavoro, lo sviluppo d’impresa e il rilancio economico dei nostri territorio in chiave di innovazione e futuro.

L’appuntamento è in programma a partire dalle ore 11.00 e fino alle 13.30 al Teatro Santuccio di Varese in via Sacco 10. L’evento è aperto a tutti. 

15 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs