Varese

Varese, Celebrato Giorno del Ricordo, oggi deposta corona in memoria delle vittime

Un momento della cerimonia ufficiale

Un momento della cerimonia ufficiale

Oggi 12 febbraio al Giardino degli Istriani, Giuliani e Dalmati a Varese in via Pista Vecchia si è tenuto il momento più cittadino della Manifestazione del Giorno del Ricordo, organizzato dal Comune di Varese e dal Comitato prov. di Varese dell’ ANVGD.

Alla presenza del Prefetto, del Questore, del Colonnello Comandante della Guardia di Finanza, di alunni della scuola Vidoletti con i loro Insegnanti, cittadini ed esuli, Il Sindaco Davide Galimberti ed il Presidente Pier-Maria Morresi hanno tenuto le loro allocuzioni.

Il Prefetto Luigi Zanzi ha rivolto un indirizzo di saluto ai presenti entrando profondamente nel tema della Giornata; agli studenti in particolare ha sottolineato l’importanza di conoscere la storia patria per imparare a valutare gli avvenimenti presenti e prepararsi al futuro.

Deposta una corona d’alloro al Cippo in pietra d’Istria a cura del Comune di Varese. Notevole la Rappresentanza dell’ANA , dell’Ass. Marinai ed Avieri con i loro Vessilli. Testimoni dell’esodo si sono poi intrattenuti con gli studenti trasmettendo loro il ricordo personale delle proprie tragiche vicissitudini di esuli in Patria.

Sabato si era tenuta la manifestazione ufficiale della ANVGD della Provincia di Varese.Il presidente Pier-Maria Morresi ha condotto la celebrazione iniziando con un breve inquadramento del Giorno del Ricordo: “ Tra cronaca e storia – le foibe, l’esodo, le vicende del confine orientale d’ Italia ”. Ha affrontato anche tutti i negativi risvolti resi noti dalla stampa quotidiana, stigmatizzando le ingiustificabili iniziative poste in essere dai riduzionisti e giustificazionismi delle stragi nelle foibe e dell’esodo. Si è passato quindi al tema conduttore della Celebrazione: “ Raccontare la Storia”. Mauro della Porta Raffo ha dialogato con Donato Mutarelli [in arte Veruda] testimone del dramma umano e dell’esilio istriano-giuliano-dalmata, scrittore, giornalista e autore del romanzo storico: “La Terra Rossa”.

Massimiano, figlio dell’autore, ha tenuto una appassionata, coinvolgente lettura del capitolo sulle foibe, suscitando interesse e commozione. E’ stato così rinnovato un sentimento e un clima di autentica vicinanza e solidarietà tra le Istituzioni democratiche e le rappresentanze dei famigliari delle vittime di orribili stragi come quelle compiute nelle foibe, insieme alle rappresentanze delle popolazioni italiane costrette all’esodo dalle Terre istriane, fiumane, dalmate.

Erano presenti i Gonfaloni della Provincia, del Comune di Varese con il Sindaco e del Comune di Busto Arsizio con un Assessore delegato, il Prefetto ed il Questore di Varese, il i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Vessilli e Labari di Associazioni combattentistiche e d’Arma. Hanno partecipato l’On.Maria Chiara Gadda, il Presidente Luca Marsico, l’Assessore Francesca Brianza, la Presidente prov. ANPI Ester Maria De Tomasi. Hanno preso parte Rosita e Luca Missoni.

 

12 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Celebrato Giorno del Ricordo, oggi deposta corona in memoria delle vittime

  1. Ester Maria De Tomasi il 13 febbraio 2018, ore 21:12

    Grazie Andrea! Ricostruire la storia per capire. Gli orrori del passato non devono mai più riproporsi.

Rispondi