Varese

Varese, Il Pd Paris chiede una “giusta sanità”: più territorio e più personale

Da sinistra Luca Paris ed Emilio Corbetta

Da sinistra Luca Paris ed Emilio Corbetta

Continua la corsa verso il Pirellone del Pd Luca Paris, che questa mattina, presso la Federazione del Pd di Varese, ha voluto affrontare i temi legati alla sanità, uno dei grandi temi legati alla Regione Lombardia. Accanto a Paris, il consigliere comunale del Pd Emilio Corbetta, medico.

“E’ il principale tema di competenza regionale, la spesa sanitaria fa la parte del leone – dichiara Paris -. Dei 24 miliardi di euro messi a bilancio al Pirellone, quasi il 70% è utilizzato sul fronte sanitario. Una spesa molto significativa a cui devono corrispondere adeguati servizi per i cittadini e i pazienti”.

E invece no. “I cittadini si trovano ad affrontare lunghe attese per esami e ricoveri ospedalieri. Oppure basta pensare alle “barellaie” nei pronto soccorsi”.

Per Luca Paris resta fondamentale, sul piano delle ricette per migliorare l’offerta sanitaria, la valorizzazione dei presidi del territorio, che rispondono ai bisogni dei cittadini. E’ anche necessario assumere nuovo personale: medici, infermieri, che spesso sono costretti a turni estenuanti”.

Conclude Paris: “Se si punta a potenziare le strutture già esistenti, comnecertamente si spende meno rispetto alla realizzazione di grandi ospedali, come quello di Busto-Gallarate”.

Tra le richieste del Pd Paris, una molto concreta: “E’ stato chiuso l’ambulatorio MTS di via Ottorino Rossi, che svolgeva analisi e consulenza sulle malattie sessualmente trasmissibili. Non è possibile che una città come Varese debba rinunciare ad un servizio di questo genere e dunque chiedo ad Ats di riaprirlo al più presto”.

Un appello alla migliore gestione della cronicità viene da Emilio Corbetta: c’è la scelta, nella recente riforma regionale, di puntare su strutture gestite da medici di base. “Occorre rivedere questa prospettiva, in quanto confligge con la libertà di scelta dei singoli pazienti”, conclude Corbetta.

8 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs