Varese

Varese, Il forzista Longhini lancia la sua candidatura al Pirellone

Un momento dell'incontro al Palace

Un momento dell’incontro al Palace

“Voglio portare la voce del comune cittadino in Regione”. Un obiettivo ben preciso rimarcato piu’ volte durante il suo discorso da Simone Longhini, 39 anni, giornalista , cha ha aperto ufficialmente la campagna elettorale nella corsa a consigliere della Regione Lombardia nella lista di Forza Italia.

Al Palace Hotel di Varese, davanti ad una platea attenta, Longhini, attualmente capogruppo di opposizione in consiglio comunale, ha espresso le motivazioni che lo hanno portato ad accettare questa sfida, deciso ad affrontarla in modo semplice e concreto come cittadino appassionato di politica che vuole offrire la sua energia e le sue competenze per migliorare ancora di più una delle regioni più virtuose d’Italia.

La serata si è svolta alla presenza di Lara Comi, coordinatrice provinciale di Forza Italia e di diversi amministratori locali, oltre che di tanti amici.

“La vera forza del partito proviene dal territorio “ ha sottolineato proprio la Comi, “ per questo in Regione Lombardia abbiamo bisogno di persone giovani e concrete come Simone, dobbiamo votare la persona“.

La parola è poi passata a Simone Longhini, che ha tracciato le linee guida del suo programma elettorale riassunto in parole d’ordine: sicurezza, cultura, autonomia. “La sicurezza è un problema sotto gli occhi di tutti e la Regione può contribuire a risolverlo, per esempio installando telecamere sui treni e nelle stazioni“ ha precisato Longhini, “sicuramente una delle mie priorità se verrò eletto sarà poi la cultura, che ritengo possa essere, assieme al turismo, il volano per la crescita economica e sociale del nostro territorio. Infine l’autonomia: a seguito del successo del referendum di ottobre, servirà a dare maggiore competenza alle realtà locali con un miglioramento dei servizi per il cittadino“.

“La novità concreta, questo è il nostro slogan” ha continuato Longhini, “ mi metto a disposizione di tutti con l’impegno, l’entusiasmo, l’umiltà e la determinazione di sempre ma al servizio di un progetto più grande“. Accolto da numerosi applausi Longhini ha poi evidenziato nel suo intervento che questa nuova avventura è la naturale evoluzione di un percorso intrapreso anni fa con sacrificio e dedizione, avendo come filo conduttore il bene della comunità, della nostra città e della nostra provincia.

“ll 4 marzo è l’occasione giusta per costruire il nostro futuro , a Varese ad esempio servirà dare un segnale chiaro e forte verso la giunta Galimberti, il cui operato sta deludendo chi a Varese vive o ci viene per studio e lavoro. Abbiamo sempre portato avanti un’opposizione costruttiva, insieme agli altri consiglieri e ai militanti abbiamo risposto con alternative concrete a fronte di scelte scellerate. Ora mi metto a disposizione dei cittadini di ogni comune della provincia con ascolto, impegno e fatti “ ha concluso Simone Longhini, “e per trasmettere questo messaggio girerò in camper, come strumento di azione e lavoro concreto”.

5 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs