Lettere

Governatore o Presidente?

maroniiiiSappiamo bene che ci sono argomenti e problemi più importanti di cui parlare, specialmente in questi momenti, però desidero ugualmente esprimere la seguente osservazione. Mi riferisco all’uso e abuso del sostantivo di GOVERNATORE anziché di PRESIDENTE della regione X.

In Italia, se non erro, il primo presidente a proclamarsi governatore fu quello della Lombardia, Formigoni ! I Cittadini potrebbero dire “e chi se ne importa” ? Ebbene io penso che con l’errato e inappropriato appellativo di governatore costoro si sentano al disopra di tutto e di tutti e si distacchino troppo dai problemi dei Cittadini (non sudditi).

Il significato letterale di governatore riportato sui vari dizionari è molto ampio, tra i quali: Chi regge un popolo, chi è a capo di un governo. Alto funzionario designato all’amministrazione di un territorio (per lo più d’occupazione o coloniale), con poteri spesso militari oltre che civili.

Negli USA, chi è a capo dell’esecutivo in ogni singolo stato (es. governatore dell’Arizona, ecc). Dirigente di più alto grado di un grande istituto finanziario (es. governatore della Banca d’Italia, di Francia). In più luoghi, chi è a capo di una confraternita religiosa. La persona a cui è affidata l’educazione di un principe. Anticamente il comandante o il timoniere di una nave. Oppure chi svolse funzioni analoghe a quelle di podestà che ebbe il governatore di Roma durante il fascismo quando il comune ebbe il nome di governatorato.

Ciò premesso e considerato che le Regioni non sono Stati e non sono Colonie, che i vari De Luca, Maroni, Toti, Zingaretti non ricoprono alcuno dei succitati ruoli invito i Cittadini italiani, i politici in genere, i giornalisti, i conduttori e i presentatori a non menzionare più costoro con l’appellativo di governatore ma di presidente della regione.

Martino Pirone

4 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi