Varese

Varese, Liberi e Uguali: impegnati ad intercettare il voto degli esclusi

I candidati a Camera e Senato

I candidati a Camera e Senato

I candidati di Liberi e Uguali in corsa per il Parlamento si sono presentati, questa mattina, presso la sede dell’Arci provinciale di Varese.

Un gruppo ricco di percorsi politici e sindacali diversi, che hanno illustrato il senso della presenza di questa giovane realtà nata a sinistra del Pd.

Fabrizio Taricco, dirigente di questo movimento che però non si è candidato, chiarisce uno dei punti fondamentali: “Corriamo da soli perchè abbiamo scelto politiche diverse da quelle che sono state realizzate in questi anni. I nostri avversari sono la destra e le politiche di destra da chiunque esse siano portate avanti”. Continua Taricco: “Proponiamo un modo diverso di avvicinarsi ai bisogni della gente, mentre in questi anni si è dato un peso maggiore alla finanza, alle banche, stravolgendo i diritti dei lavoratori e aumentando sempre di più le diseguaglianze”.

“Chi parla di voto utile, in base al quale nessuno dovrebbe votarci – chiude Taricco – è una mancanza di rispetto verso di noi, che vogliamo invece intercettare il voto di tanti che si sono sentiti trascurati”.

Altro tema importante lo sottolinea Claudio Mezzanzanica, candidato nell’uninominale per il Senato (Varese-Gallarate): “Ieri sera all’assemblea di Gazzada sulle polemiche su Giornata della Memoria c’erano più di cento persone. Un tema sentito, dunque, che riguarda una questione di civiltà. Certamente si registra una recrudescenza del fascismo. Dobbiamo impegnarci per rafforzare una valorialità diffusa”.

I candidati a Camera e Senato si sono presentati dando spazio al proprio percorso e ai propri obiettivi nel caso vengano eletti.

CAMERA

DAVIDE FELEPPA (uninominale Camera – Varese): Mi chiamo Davide Feleppa, ho 52 anni, sposato con Paola e ho 3 figli. Sono ingegnere aeronautico e lavoro nella maggiore industria aeronautica nazionale a Venegono Superiore. Sono anche un rappresentante dei lavoratori ed in quanto tale vivo ogni giorno i loro problemi, le loro aspettative e la loro vita.

CINZIA COLOMBO (uninominale Camera – Gallarate) Impegnata da anni nella difesa dell’ambiente e dei beni comuni, anche come componente di comitati e movimenti. In particolare attiva sulla questione Malpensa e opere connesse, che ulteriormente cementificano il territorio, inquinano l’aria e la qualità della vita, in cambio di lavori sempre più precari e dequalificati. Consigliera comunale e quindi assessora all’ecologia, partecipazione e pari opportunità a Gallarate, dove ha realizzato progetti per favorire la partecipazione e la cittadinanza attiva delle donne e delle persone straniere.

FEDERICO SIMONELLI (Uninominale Camera – Busto Arsizio) Laurea in lettere classiche. Cinquant’anni di militanza politica nel PCI, PDS, PD. Attualmente sindaco, per la quarta legislatura, di Fagnano Olona. Si propone: 1) profonda revisione dei bonus concessi in modo indiscriminato e dissennato dal governo Renzi, al solo fine di acquistare consenso; 2) abrogazione delle regioni a statuto speciale ( art.116 della Carta Costituzionale);  3) Restituzione ai Comuni virtuosi della possibilità di impegnare il loro avanzo di bilancio per fornire servizi sempre migliori ai loro cittadini

STEFANO CATONE (plurinominale Camera) Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali, lavoratore autonomo, consigliere comunale a Solbiate Olona, attivista per la difesa dei diritti umani e dell’ambiente, è autore e curatore di «Expo della dignità. Contro la fame e ogni sfruttamento» e di «Nessun Paese è un’isola. Migrazioni, accoglienza e il futuro dell’Italia». Ha collaborato alla stesura di una proposta di riforma del Testo Unico Immigrazione.

ANNAMARIA GUIDI (plurinominale Camera) Nata ad Olgiate Olona, sposata con un figlio, laureata con lode in Scienze delle Preparazioni Alimentari nel 1983. Interessata alla società e alle sue forme di organizzazione economica, sociale e politica.

LEONARDO BALZARINI (plurinominale Camera) “Ho iniziato a fare politica nel 2008, quando mi sono iscritto ai Giovani Comunisti, di cui sono stato coordinatore provinciale, e all’A.N.P.I. Credo che fare politica sia il modo migliore che abbiamo in una società democratica per portare avanti le nostre idee e contribuire al bene comune”.

CINZIA INCONTRI (plurinominale Camera) Nata a Tradate nel 1963 e residente a Lonate Ceppino, dopo il diploma di segretaria d’azienda ho lavorato per alcune aziende locali ricoprendo anche la carica di rappresentante sindacale per la CGIL. Attualmente sono casalinga e nel contempo sono attiva in un’associazione culturale locale e sono nel consiglio di amministrazione di un circolo coop.

SENATO

GIUSEPPE NIGRO (uninominale Senato – Busto/Como) Vive a Saronno dal 1959. quando vi è arrivato, proveniente da Boston. Sposato con due figli Studi: Laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Milano -La condizione indispensabile per non subire ricatti e condizionamenti, e rimanere ancorati alla realtà, risiede nel possedere un lavoro autonomo . A questi principi mi sono attenuto nella mia vita. Per questo sono molto affezionato al lavoro di insegnante che ho esercitato con convinzione e rigore, come ricordano studenti e famiglie.

Se sarò eletto mi occuperò di politiche pubbliche nel campo della formazione, settore dove potrò portare le mie esperienze di studio e di lavoro al servizio del paese. Mi piace ricordare che durante la mia ultima esperienza amministrativa (2010-2015), in qualità di assessore al comune di Saronno, ho firmato la delibera che ha introdotto, con anni di anticipo sulla legge nazionale, il registro per le dichiarazione di fine vita (più conosciuto come Testamento biologico).

Bisogna reintrodurre nell’agire di tutti più collaborazione e solidarietà. Solo così risolveremo i problemi che ci opprimono. E forse saremo anche più felici. Senza condizioni economiche accettabili per tutti, diceva il presidente Pertini, non c’è nè giustizia, nè libertà.

CLAUDIO MEZZANZANICA (uninominale Senato – Varese-Gallarate)

DONATELLA BELTEMACCHI (plurinominale Senato)

 

3 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs