Gallarate

Gallarate, Al via i candidati leghisti. Parole d’ordine autonomia e lotta a clandestini

I candidati del Carroccio

I candidati del Carroccio

“Saremo la forza trainante di tutto il Paese. Abbiamo messo autonomia, lotta all’invasione dei clandestini e rilancio economico come primi punti del programma della coalizione”-

Il deputato leghista Giancarlo Giorgetti, Vice Segretario federale della Lega, capolista nel collegio plurinominale della Camera, ha lanciato la corsa della squadra varesina alle Politiche e alle Regionali, insieme al Segretario provinciale Matteo Bianchi, candidato alla Camera nel collegio uninominale di Gallarate. Presenti tutti gli altri candidati alle Politiche, il Senatore uscente e ricandidato all’uninominale Stefano Candiani, Leonardo Tarantino, candidato alla Camera nel collegio uninominale di Busto Arsizio, Dario Galli e Isabella Tovaglieri, candidati alla Camera nel plurinominale, Stefano Gualandris, candidato nel collegio Estero, e i candidati al Consiglio regionale Tiziana Bortot, Marco Colombo, Francesca Brianza, Giuseppe Longhin, Rosa Ferrazzi, Emanuele Monti, Pierangela Vanzulli e Gianpiero Reguzzoni.

La squadra di candidati si è presentata questa mattina al Lega Point di Gallarate.

“La Lega sta cambiando ed evolvendo, con un nuovo protagonismo politico – ha spiegato l’onorevole Giancarlo Giorgetti -. Molti di noi, me compreso, vengono da esperienze storiche che, sia chiaro, non abbiamo abbandonato. Uno dei motivi fondamentali per cui noi vogliamo andare al Governo, ed è scritto nel programmo che è stato sottoscritto da tutti i partiti della coalizione, è per dare attuazione al Referendum che i Lombardi hanno votato con grande convinzione per l’Autonomia. Ed è entrato in modo non scontato tra le priorità del prossimo governo. Uno dei primi punti del futuro Governo sarà infatti quello di chiudere con Attilio Fontana, nuovo governatore della Regione Lombardia, il percorso avviato per quanto riguarda l’autonomia”.

Giorgetti ha quindi introdotto le novità dell’azione politica della Lega, che mira a ridare slancio all’intero Paese. “Matteo Salvini ha dato un’impronta di tipo diverso, una leadership nell’ambito della coalizione, ha lanciato la sfida. Abbiamo già influenzato profondamente il programma elettorale, spingendo per un atteggiamento non prono nei confronti dell’Europa per quanto riguarda l’invasione dei clandestini. Le nostre idee sono il fulcro del centrodestra”.

“Quello che vogliamo fare di più è quello di guidare questo processo con il nostro uomo, Matteo Salvini. Vogliamo arrivare primi nel centrodestra. E se anche non arrivassimo, lo abbiamo dimostrato nella nostra storia, che abbiamo comunque una capacità di Governo, che altre forze politiche hanno dimostrato di non avere”, ha aggiunto Giorgetti.

E quindi: “La sfida che anche da qui, da Varese, vogliamo lanciare, è quella di essere forza trainante dell’intero Paese. Quello di portare quelli che sono i valori, che hanno permesso a queste zone di essere economicamente floride e sotto il profilo amministrativo un esempio per gli altri, a tutto il Paese. La sfida è quella di una Lega che non ha tradito niente del vecchio, ma che vuole essere progagonista e interprete del nuovo e del futuro. Non soltanto in Lombardia, ma in tutta Italia”.

“Ci candidiamo a guidare il Paese, forti dei nostri valori e con la volontà di portare il buon governo, che abbiamo saputo attuare nel nostro territorio, a livello nazionale – ha dichiarato Matteo Bianchi -. Abbiamo candidati capaci, preparati e in grado di rappresentare al meglio le esigenze e le istanze dei cittadini. Il nostro punto di forza è quello di essere sempre presenti tra la gente, ascoltare continuamente i cittadini e sapere quindi quali sono le risposte che le persone chiedono a chi si presenta per andare a governare”.

Bianchi ha quindi ribadito le tre priorità della Lega per la Lombardia e l’Italia: “Fermare l’invasione da parte di immigrati irregolari, portare a termine il processo di Autonomia, per rendere più efficienti le istituzioni locali e non solo. E favorire il rilancio economico”.

 

2 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs