Varese

Varese, Silvio Aimetti, un Pd anomalo nella lista Gori presidente

Aimetti insieme all'assessore De Simone

Aimetti insieme all’assessore De Simone

Silvio Aimetti, sindaco di Comerio, è candidato per le elezioni regionali nella lista civica Gori presidente. “La mia è una candidatura di servizio”, dichiara sottolineando, lui iscritto al Pd, come la lista civica è alleata con il Pd e sarà fondamentale per la vittoria di Gori al Pirellone.

“Io vengo dal mondo del volontariato e dell’impresa, e mi ritengo a tutti gli effetti un sindaco civico. Dunque nella lista Gori mi sento bene, mi sento davvero a casa mia”, spiega Aimetti.

Un sindaco civico e anche un esponente del Pd abbastanza particolare, un Pd anomalo: in passato, Aimetti ha intrapreso un viaggio dell’inclusione (da cui è poi nato un libro) all’ascolto delle migliori energie del territorio. Spesso ai suoi incontri pubblici non mancavano esponenti del Pd, ma spesso non parevano gradire molto l’iniziativa. Forse perchè rivolta troppo ad un mondo spesso diverso e diviso dalla politica.

Aimetti spiegando le ragioni della sua candidatura ricorda questo percorso all’ascolto del territorio. E aggiunge quali sono i punti prioritari del suo impegno se sarà eletto in Regione: il lavoro sicuro, infrastrutture utili davvero ai cittadini, interventi per la sicurezza idrogeologica, una medicina incentrata nuovamente sul rapporto medico-paziente, i giovani. E poi una promessa: “martedì porterò Gori a Comerio per riflettere sulla questione ex Whirlpool”.

Per Aimetti endorsement dell’assessore comunale all’Ambiente di Varese, Dino De Simone, che garantisce che lo sosterrà pubblicamente.

 

1 febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs