Varese

Varese, I Giovani Democratici difendono lo Ius Soli e i Giovani Leghisti li attaccano

L'intervento di Moffa segretario Gd varesino

L’intervento di Moffa segretario Gd varesino

Lo Ius soli torna ad agitare le acque della politica. Questa volta accade a Varese, dove nel pomeriggio, nella centralissima e gelida piazza Monte Grappa, si è tenuto un incontro sul tema. A promuoverlo i Giovani Democratici di Varese insieme ad associazioni come Sharazade e comunità straniere.

Un gazebo con materiale, palloncini, qualche bandiera, ma soprattutto giovani e stranieri, che sono intervenuti con parole e riflessioni. Ad introdurre il segretario GD di Varese, Michelangelo Moffa, che ha parlato della battaglia per “fare passare” nel Paese uno “Ius Soli temperato detto anche Ius Culturae”. E’ poi intervenuta l’organizzatrice dell’evento Nisrine Naouiri.

Presenti in piazza anche il segretario cittadino Pd Luca Paris, i consiglieri Pd Giacomo Fisco e Alessandro Pepe, Thierry Dieng di Ubuntu e candidato per Liberi e Uguali al Pirellone.

Tema ostico, difficile, quello dell0 Ius Soli, che i Giovani Democratici hanno riproposto con coraggio in piena campagna elettorale. Contro la manifestazione hanno reagito con durezza i leghisti, sfruttando un loro classico cavallo di battaglia. E’ intervenuto il consigliere regionale della Lega Nord, Emanuele Monti: “Mentre la Lega lotta ogni giorno per il nostri popolo, oggi a Varese il PD fa una manifestazione in favore dello ius soli e dei “migranti”. La consolazione è che erano sì e no ‘quattro gatti’”.

Dello stesso tenore il commento di Stefano Angei, Coordinatore cittadino dei Giovani Padani di Varese, che ha detto: “La legge sullo Ius soli è come il Cavallo di Troia. E fa veramente tristezza vedere alcuni, ma per fortuna non molti, miei coetanei scendere in piazza e darsi da fare per un provvedimento strumentale come questo”. Angei conclude: “Suggerisco ai Giovani Democratici di uscire alle logiche del marketing renzista da Leopolda e fare un salto nel mondo reale”.

 

 

20 gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs