Varese

Varese, La campagna elettorale irrompe al Falò, “Autonomia” sui (maxi) bigliettini leghisti

Il consigliere Monti, accanto Fontana

Il consigliere Monti, accanto Fontana

Grande successo per la manifestazione che si svolge in piazza Motta a Varese. Ieri sera migliaia di varesini si sono dati appuntamento alla festa organizzata dai Monelli della Motta e dal Gruppo Alpini mostrando un attaccamento alla tradizione varesina doc.

Tra i partecipanti non mancavano i candidati alle prossime elezioni, quelle regionali e nazionali. E’ il caso del consigliere leghista uscente, Emanuele Monti, già noto per avere coniato, in passato, giochi di parole come “Monti (quello giustio)”.

Ieri sera, Monti si è presentato alla manifestazione cittadina con cartelli bianchi di dimensioni significative su cui era impressa la parola Autonomia. Insieme al candidato al Pirellone per il centrodestra, Attilio Fontana, e ad altri militanti, il consigliere leghista ha affidato i suoi cartelli piegati alle fiamme del Falò, suscitando qualche perplessità tra gli organizzatori.

“Come vuole l’usanza, assieme a molti altri cittadini di Varese – ha spiegato Monti – anche io dò alle fiamme un biglietto con un desiderio per l’anno appena iniziato. Sul mio biglietto, di dimensioni proporzionate alla richiesta, c’è l’auspicio di sempre: l’autonomia della Lombardia, voluta con molta forza dalla nostra gente, come chiarito in modo inequivocabile grazie al referendum di ottobre.
Per fare questo, e magari per dare ancora più forza alla richiesta, ho invitato Attilio Fontana, ex sindaco della nostra città e futuro Governatore della Lombardia, a piegare con me il biglietto che, insieme, consegneremo al fuoco del santo.” Detto, fatto.

17 gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs