Besozzo

Besozzo, Benvenuti a teatro, una stagione per tutti che punta alla qualità

L'assessore alla Cultura di Besozzo Silvia Sartorio

L’assessore alla Cultura di Besozzo Silvia Sartorio

A Villa Recalcati questa mattina è stata lanciata la Stagione di teatrale 2018 del Comune di Besozzo dal titolo: “Benvenuti a teatro”, che si svolgerà nel periodo gennaio-maggio 2018 presso il Teatro Duse, con il patrocinio della Provincia di Varese.

“La cultura è uno strumento indispensabile per la crescita del territorio e delle nostre comunità – ha dichiarato il Vicepresidente della Provincia di Varese Marco Magrini – e Villa Recalcati, seppur non mezzi economici, ha sempre dimostrato di essere vicina a quelle realtà che promuovono e organizzano eventi culturali sul proprio territorio e Besozzo, in questi anni, ha investito molto su quest’aspetto.

E il cartellone della stagione teatrale del Teatro Duse dimostra di essere stato pensato con un senso strategico ben preciso, ovvero quello di rivolgersi a un pubblico molto ampio, poiché in programma vi sono spettacoli differenti, con l’obiettivo di far riflettere e stimolare dibattito su temi di grande interesse”.

In conferenza stampa era presente anche Cristina Riva, consigliere provinciale alla Cultura, la quale ha sottolineato che “uno dei compiti della Provincia è quello di promuovere le risorse presenti sul nostro territorio e il teatro è una forma culturale spettacolare e rappresenta una bella opportunità per i cittadini che possono così vivere l’emozionante esperienza di andare a teatro e, visto il programma, di poter vedere anche spettacoli andati in scena su palcoscenici più grandi”.

Ad illustrare la stagione è stata Silvia Sartorio, assessore alla Cultura del Comune di Besozzo, oltre che attrice, regista e autrice teatrale. Come ha spiegato la Sartorio, l’intento dell’Amministrazione Comunale anche quest’anno “è quello di promuovere una stagione di qualità, che possa attrarre il pubblico della Provincia presso il Teatro Duse che per le sue caratteristiche è una delle eccellenze dell’alto varesotto”.

Saranno ospiti della rassegna compagnie di richiamo, in tournèe nazionale: Silvana Fallisi, conosciuta ai più per la sua esperienza cinematografica con “La morte Balla sui tacchi a spillo” e lo spettacolo “Ore d’amore” in scena con successo al Teatro dell’Elfo di Milano la scorsa stagione.

Protagoniste saranno realtà teatrali di qualità, attive in provincia di Varese: Teatro Giorni Dispari, Compagnia teatrale Intrecci, Fiori blu elettrico.

Due degli spettacoli in programma sono rivolti anche ad un pubblico a partire dai 6 anni, nell’idea di un avvicinamento al teatro che coinvolga bambini e adulti. Tra questi lo spettacolo Due Destini, che vede la regìa di Roberto Anglisani, nome di spicco del teatro di narrazione italiano, affronta una tematica sociale. Il mese di marzo dedica due spettacoli alle donne, in particolare lo spettacolo in programma sabato 24 marzo, ispirato a Frida Kahlo, sarà abbinato alla visita al museo MUDEC di Milano che ospiterà una mostra monografica sulla pittrice sudamericana.

Due spettacoli sono dedicati al teatro dialettale locale, nel segno della tradizione e dello spirito di aggregazione che le compagnie amatoriali operano sul territorio. E’ previsto nel foyer del teatro l’allestimento di mostre d’arte temporanee, a partire da gennaio esporrà il pittore Vincenzo Morlotti. La Stagione Teatrale propone inoltre la possibilità di abbonamenti e l’ingresso ridotto per i ragazzi sotto i 14 anni.

Il primo spettacolo in cartellone, sabato 20 gennaio alle ore 21, è la commedia brillante “Double Trouble”, proposto dalla Compagnia Al Bacio di Milano. La regìa è di Gianluca Frigerio e vede tra gli interpreti la besozzese Maura Tombolato. La storia si svolge in un ambiente piccolo-borghese in cui equivoci e scambi di persona daranno vita ad uno dei week-end più intricati che si possono incontrare nel teatro brillante. E ogni volta un’invenzione dei protagonisti rimetterà in gioco tutto e tutti, con l’ingrediente del ritmo, fondamentale per il genere vaudeville. una forma di spettacolo che non invecchia mai.

La trama è sostenuta da un cast affiatato che regge il ritmo sempre più frenetico dell’azione in un crescendo di esuberanza. Il pubblico sarà pian piano trascinato nel vortice fino a diventare complice di una girandola di equivoci, stratagemmi e invenzioni paradossali per non farsi scoprire, in cui quattro amanti si rincorrono e si sfuggono fino al necessario dénoument.

www.teatrodusedibesozzo.com fb: Teatro Duse Besozzo

17 gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Besozzo, Benvenuti a teatro, una stagione per tutti che punta alla qualità

  1. Teatro Duse - Benvenuti a Teatro - Menta e Rosmarino il 18 gennaio 2018, ore 07:35

    […] Besozzo, Benvenuti a teatro, una stagione per tutti che punta alla qualità […]

Rispondi

 
 
kaiser jobs