Tradate

Tradate, Anziani sempreattivi, prende sempre più quota la Web radio

tradate anzianiInaugurata nel 2017, WEB RADIO TRADATE è stata presentata come una radio parlata, uno spazio in cui vengono raccontate (anche) le iniziative delle associazioni che compongono il ricco panorama del territorio tradatese.

In questi giorni l’architettura del palinsesto sta prendendo una forma che promette nuovi ed interessanti sviluppi, oltre alla valorizzazione dei risultati ottenuti dalle associazioni l’obiettivo sarà accompagnare i volontari impegnati nelle varie attività facendo conoscere l’importanza del loro operato, soprattutto di quanto sia indispensabile la continuità nell’impegno per conseguire ogni risultato.

Sono caratteristiche indispensabili e spesso date per scontate, chi osserva dall’esterno spesso apprezza i risultati ma quasi mai è consapevole degli sforzi che stanno dietro l’organizzazione di una qualsiasi attività. Per spiegare o meglio raccontare alla radio, i conduttori saranno facilitati dalla collaborazione degli stessi volontari delle associazioni, a loro il compito di descrivere l’emozione di raggiungere un obiettivo, la soddisfazione di vedere tante persone che partecipano ad una iniziativa.

Non solo i volontari delle associazioni ma anche persone che vorranno parlare delle proprie passioni come, per esempio, ERNESTO MASINA che nella sua intervista ha raccontato cosa l’ha spinto e che si può diventare scrittore a 70 anni; oppure MARCELLO CELLINA che a 82 anni ha deciso di raccontare il Risorgimento alla radio, come dice spesso “non sono uno storico ma un appassionato” e forse è proprio per questo motivo che il taglio dei suoi racconti è diverso dai libri di scuola.

Web Radio Tradate è nata nel 2017, durante un progetto innovativo di alfabetizzazione digitale in cui sono stati coinvolti gli studenti di terza superiore dell’ISTITUTO GEYMONAT di Tradate nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro. I ragazzi hanno affiancato un gruppo di over65 che fanno parte del progetto “anziani sempre attivi” (www.sempreattivitradate.altervista.org ), proposto dalle associazioni dell’area anziani di Tradate e iscritte agli “Stati Generali del Welfare” di Tradate, una iniziativa dell’assessorato alle politiche sociali finalizzata ad innovare i servizi di welfare sul territorio.

L’obiettivo principale del progetto “sempreattivi” era (è) di insegnare agli anziani ad utilizzare la posta elettronica (attraverso Tablet e Smartphone) per essere e mantenersi informati sui servizi che li riguardano e disponibili sul territorio. Durante una delle “lezioni” la considerazione che ormai è indispensabile conoscere le nuove tecnologie, ha ispirato la diffusione del progetto anche utilizzando proprio le nuove tecnologie. Così è nata Web Radio Tradate.

In questi giorni gli studenti delle scuole SUPERIORI stanno decidendo a quale progetto o attività aderire nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro nel nuovo anno scolastico, certamente WEB RADIO TRADATE non mancherà di essere presa in considerazione e presto si conosceranno con quali modalità.

2 gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs