Varese

Varese, Parcheggio via Sempione, il 22 gennaio 2018 parte il cantiere

La riunione in Comune

La riunione in Comune

Si è svolto questa mattina a Palazzo Estense l’incontro per definire il cronoprogramma dei lavori per il nuovo e atteso parcheggio di via Sempione a Varese. Un intervento di cui in città si parla da almeno 20 anni e l’amministrazione Galimberti è riuscita a mettere in pratica.

All’appuntamento erano presenti l’amministrazione, con il sindaco Galimberti e gli assessori Ivana Perusin e Andrea Civati, le associazioni dei commercianti e il presidente di AVT Taddei.

L’incontro è stato il momento per fare il punto sui lavori che partiranno a giorni ma anche per coordinare gli aspetti più importanti di interesse generale.

Questa mattina è stato concordato di far partire i lavori il 22 gennaio 2018 in modo da non interferire con il periodo dei saldi che coinvolgerà il mondo del commercio varesino ma allo stesso tempo poter mettere a disposizione già nel prossimo autunno un numero adeguato di parcheggi. Durante la riunione sono stati inoltre illustrate le principali tappe che porteranno già dopo circa 8 mesi all’apertura dei primi oltre 150 posti che diventeranno poi oltre 250 in circa 10 mesi.

Procede spedito dunque l’iter per i lavori che permetteranno la realizzazione di un parcheggio multipiano vicino al centro di Varese che consentirà di mettere a disposizione dei cittadini oltre 300 posti al termine dell’intervento.

27 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Parcheggio via Sempione, il 22 gennaio 2018 parte il cantiere

  1. Cesare Chiericati il 29 dicembre 2017, ore 17:27

    Una buona notizia con la data certa dell’apertura del cantiere dopo troppi anni di attesa e di lungaggini. Una buona idea delle precedenti amministrazioni, perfezionata da quella in carica, condivisa dalla stragrande maggioranza delle forze politiche che arriva finalmente in dirittura d’arrivo. Migliorerà l’accesso alla città e conforterà i commercianti del centro e mi auguro che consenta anche la cancellazione del parcheggio di via Verdi – provvisorio da trent’anni – che è del tutto incompatibile con i giardini Estense.Quello spazio sia destinato alle attività ricreative dei bambini, come accadeva in un tempo ormai molto lontano.

Rispondi

 
 
kaiser jobs