Roma

Roma, Firmata convenzione Progetto Stazioni, ora Varese cambia davvero

La firma del sindaco Galimberti

La firma del sindaco Galimberti

“E’ una grande emozione essere qui oggi: questa firma  significa cambiamento per l’intera città. In poco più di un anno siamo riusciti a rendere concreto, grazie al Governo, un progetto che Varese aspettava da decenni. Non più periferia e ambiente degradato ma un nuovo centro con spazi verdi, percorsi pedonali sicuri e luoghi di aggregazioni con nuove piazze e un mercato coperto. Insomma il giusto biglietto da visita per chi arriva in città e un nuovo spazio da vivere per tutti i varesini”.

E’ questo il commento a caldo dopo aver firmato la convenzione a Palazzo Chigi tra Governo e Comune di Varese, del sindaco Galimberti e dell’assessore alla Pianificazione territoriale, Andrea Civati. Con il sigillo sui documenti si ufficializza per Varese il finanziamento di 18 milioni di euro previsto per la riqualificazione dell’area delle Stazioni.

La somma, uno dei finanziamenti più ingenti della storia della città, arriverà grazie al bando periferie che aveva promosso il Governo Renzi e poi portato a termine dal Presidente del Consiglio Gentiloni. L’amministrazione aveva partecipato al bando nell’agosto 2016, a soli due mesi dalla vittoria alle elezioni, e in poco più di un anno è riuscita a portare a casa questa grande vittoria per la città.

La firma è arrivata intorno alle 16.00 nella sala Verde di Palazzo Chigi seguita poi da un intervento del Presidente Gentiloni di fronte ai sindaci presenti.

“Grazie al Governo per aver portato avanti questo impegno -  ha detto il sindaco Davide Galimberti – Per la città di Varese ora si aprono delle opportunità concrete di cambiamento, oggi è una giornata importantissima per tutti noi perché abbiamo firmato un finanziamento diretto che il Governo concede al Comune di Varese: 18 milioni di euro che serviranno per riqualificare interamente l’area delle stazioni, un polo importante per la rigenerazione urbana della nostra città e per fornire nuove occasioni di sviluppo sia sotto il profilo economico, urbanistico e sociale.

Questo intervento è il segno di un netto cambio di marcia, la conferma che si è messo il fare al centro dell’attività amministrativa del comune: può essere il simbolo del  risveglio di un intero territorio”.

Nel progetto sono previsti anche nuovi percorsi ciclabili, un migliore viabilità veicolare e spazi dedicati ai passeggeri del trasporto pubblico come nuove sale d’attesa, biglietterie e pensiline. Il primo trasferimento delle risorse, pari al 20%, avverrà appena sarà depositato il progetto definitivo nelle prossime settimane.

“Grazie alla celerità del percorso amministrativo del bando periferie riusciremo ad ottenere questo grande finanziamento e ad aprire i cantieri già nel 2018 – ha spiegato l’assessore Civati – I varesini potranno toccare con mano il cambiamento reale che non era mai arrivato in città,  in passato si è parlato molto ma si era concluso poco.  Oggi vengono ripagati questi mesi di duro lavoro durante i quali tutta la macchina amministrativa e i tecnici si sono impegnati per far arrivare pronta la nostra città a questo appuntamento. Da ora comincia la parte più bella in cui i progetti si trasformano in realtà”.

18 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs