Varese

Varese, Il turismo 4.0 s’avanza. Sulla comunicazione pronto progetto di Ballerio

20171214_185711Commissione Cultura in Comune a Varese ancora sul festival Nature Urbane. Tema già affrontato e sviscerato in diverse occasioni: riunione capigruppi, altre sedute di Commissione, conferenze stampa. Ma ieri sera, sul tema, presente sindaco Galimberti e assessore alla Cultura Cecchi, la Commissione si è riunita per input del consigliere Iannini (Gruppo misto) che ha presentato un ampio documento stilato dal delegato Bruno Belli.

Un articolato intervento dello stesso Belli ha aperto la commissione soffermandosi su diversi aspetti del festival, dalle sue ricadute sul territorio a carenze e ritardi dal punto di vista organizzativo.

Un intervento che, tuttavia, non ha fatto una chiara opzione sulla modalità scelta dal gruppo misto per approfondire il festival: in una lettera dello stesso Belli si leggeva che il documento proposto poteva valere come “interrogazione” quanto come “proposizione” e spunto.

Un’ambiguità che porta il sindaco Davide Galimberti ad intervenire. “Si pone una questione metodologica – dice il primo cittadino in Commissione con parole nette -. Se c’è la volontà da parte di Iannini di presentare una interrogazione formale, allora non si capisce perchè riparlare di questo argomento in Commissione. Non perdiamo tempo e denaro”. “Forse è il caso che ci sia più coordinamento”, insiste il sindaco.

A questo punto l’assessore Cecchi ha ritenuto che, al di là di questi dubbi, si potesse riparlare del festival, pur ripetendo più volte che si trattava di cose già dette. Ma al di là dei contenuti, in effetti già ascoltati, dell’intervento di Cecchi, la Commissione è stata occasione per sottolineare che si sta già lavorando alla prossima edizione del festival, sulla base di quella che Cecchi ha definito “valutazione di impatto” del festival.

L’assessore alla Cultura e Turismo ha introdotto anche il concetto di “turismo 4.0″, cioè una promozione turistica capace di fare ricorso a strumenti informatici.

Un concetto tornato con il secondo punto all’ordine del giorno, la tassa di soggiorno, su cui ha preso la parola l’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin, che ha ribadito come sulle finalità e gli utilizzi dei proventi della tassa vigilerà un Osservatorio turistico comunale.

Tra i temi allo studio, anche un progetto di comunicazione turistica portato avanti da Rinaldo Ballerio, consigliere comunale eletto nella Lista Orrigoni, presidente della Commissione Attività produttive, ma al vertice della Elmec Informatica, azienda leader di Brunello. Una proposta su cui proprio oggi, im Camera di commercio, si terrà un incontro alla presenza dello stesso assessore Perusin.

 

 

 

15 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Il turismo 4.0 s’avanza. Sulla comunicazione pronto progetto di Ballerio

  1. Emiliano il 20 dicembre 2017, ore 13:20

    “Turismo 4.0″. Ormai ci stiamo trasformando in software… a quando la versione 6.1 per non rimanere obsoleti?

Rispondi

 
 
kaiser jobs